Coronavirus

Coronavirus, Regione Lombardia all'attacco con Letizia Moratti: «Sospendere subito la zona rossa per 48 ore»

Il nuovo vicepresidente regionale ha sollecitato il ministro della Salute Roberto Speranza per sospendere la zona rossa. Tutti i dati che sostengono la tesi della Lombardia

Lunedì 18 gennaio è il giorno: la Regione Lombardia presenterà il ricorso al Tar contro l'assegnazione della zona rossa alla territorio lombardo. Lo ha ampiamente anticipato nei giorni scorsi il presidente Attilio Fontana. A sostenere la sua proposta, chiaramente, c'è la nuova vicepresidente della Regione e assessore al Welfare, Letizia Moratti ha sollecitato il ministro della Salute Roberto Speranza a sospendere la zona rossa "in attesa dell'aggiornamento degli indici RT basato su dati che configurerebbero per Regione Lombardia un livello di rischio attuale tutt'altro che da zona rossa, come le tabelle sotto riportate dimostrano".

Moratti: "Sospendere la zona rossa per la Lombardia"

"La revisione sollecitata per martedì sulla base di questi dati - commenta Letizia Moratti - potrà essere molto più puntuale e oggettiva e dimostrare il minor grado di rischio di Regione Lombardia. Si tratta di una sospensiva di 48 ore che sono certa troverà poi una conferma definitiva per l'intera Regione a seguito del ricalcolo aggiornato degli indici che alla data del 16 gennaio a Regione Lombardia risulterebbe di 1,01 in decremento dall'1,17 di domenica 10 gennaio".  

I dati lombardi che escudono la zona rossa

L'annuncio del ricorso era stato anticipato da Fontana nei giorni scorsi. "Più volte - aveva detto il presidente lombardo - ho chiesto al Governo di rivedere i parametri perché basati su dati vecchi, in questo caso del 30 dicembre che, oltretutto, non tengono conto di importantissimi indicatori a noi favorevoli, come per esempio l'Rt sull'ospedalizzazione. Purtroppo non abbiamo ancora ricevuto risposta. In Lombardia - aveva proseguito - negli ultimi 15 giorni la situazione è migliorata almeno per classificarci in zona arancione. Attendiamo l'ufficialità dal Ministero ma siamo pronti a presentare ricorso".

Intenzione - quella di contestare per vie legali la scelta del Governo - confermata con una nota ufficiale della Regione Lombardia: "Dopo il provvedimento del ministro Speranza, che ha deciso di collocare la Lombardia in ‘zona rossa’, la Regione - come preannunciato - lunedì mattina presenterà ricorso al Tar contro il provvedimento, con richiesta di misura cautelare urgente".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Regione Lombardia all'attacco con Letizia Moratti: «Sospendere subito la zona rossa per 48 ore»

SondrioToday è in caricamento