menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

«Vogliamo andare a scuola», la protesta a Sondrio contro la chiusura delle classi e la didattica a distanza

Bambini e genitori in piazza per chiedere di poter tornare a scuola: «In questo momento la situazione in Valtellina non è così drammatica, si ritorni alle lezioni in presenza». Le foto

«Vogliamo andare a scuola». È stato il grido che all'unisono hanno lanciato i bambini che nella tarda mattinata di sabato 13 marzo 2021 erano in piazza Garibaldi a Sondrio per manifestare contro la chiusura delle scuole per limitare i contagi da covid-19. Un centinaio abbondante di persone, tra genitori e figli, si sono riuniti per dimostrare tutto il loro dissenso verso quella che da molti è vista come un'ingiustizia: la chiusura delle scuole con le innumerevoli conseguenti difficoltà, personali come familiari, che questa comporta, didattica a distanza (dad) in primis.

«In questo momento la situazione in Valtellina non è così drammatica, seppur non sia facile. Le scuole sono state aperte non capiamo l'esigenza di chiudere adesso. Chiediamo che in provincia di Sondrio si faccia qualcosa di diverso rispetto a quanto avviene nel resto della Lombardia» ha commentato un padre, tra i promotori del sit-in pacifico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento