Il mondo del ciclismo piange Franzi Alfio

A soli 56 anni, lascia la moglie Luana e la figlia Marianna

Mondo del ciclismo valtellinese in lutto per la morte di Alfio Franzi. A soli 56 anni Alfio, lascia la moglie Luana, la figlia Marianna e papà Silvestro. I funerali si svolgeranno domattina a Villapinta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Purtroppo Alfio - scrivono gli amici della società Cicli Franzi - ci ha abbandonato, il suo cuore ha smesso di battere ed ha lasciato dentro tutti noi un grande vuoto. Il nostro meccanico e compagno di escursioni, ma soprattutto il nostro grande amico, non sarà più lì nel suo negozio ad accoglierci con il suo sorriso e la sua pazienza. Non sarà più con noi su quei sentieri che amava tanto e che ci faceva scoprire ad ogni uscita. Ti porteremo sempre con noi in ogni nostra pedalata».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto in Svizzera, scosse percepite anche in provincia di Sondrio

  • Giro d'Italia, dopo la partenza da Morbegno i ciclisti protestano per pioggia e freddo: tappa accorciata

  • Svizzera, neve e buio coprono i massi caduti sui binari: treno deraglia

  • Cosio Valtellino, grave bambino di 7 anni investito sulla vecchia statale

  • Ammutinamento dei ciclisti al Giro, il direttore di corsa Vegni: «Figuraccia, qualcuno pagherà»

  • Coronavirus, al Morelli di Sondalo la situazione si fa seria

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento