Bim: quasi 17 milioni di euro per Comuni e Comunità Montane

Tagli alle spese e ai contributi per confermare gli stanziamenti in un anno molto complicato

Presenza a distanza, alzata di mano virtuale, webcam ma voto reale per l'assemblea del Consorzio Bim dell'Adda che si è riunita nel tardo pomeriggio di ieri: il presidente Alan Vaninetti e il suo vice Fernando Baruffi nella sala consiliare della Provincia, ma a distanza di sicurezza, gli altri partecipanti, una sessantina, collegati in videoconferenza. Al centro della breve seduta il rendiconto di gestione, il documento unico di programmazione e il bilancio di previsione triennale, tutti approvati all'unanimità. Il 2019 chiude con un avanzo di quasi 1,8 milioni di euro, principalmente per effetto dei maggiori sovraccanoni e dei risparmi di gestione, il cui utilizzo consentirà di confermare i finanziamenti alle Comunità Montane e ai Comuni, e di pagare la seconda rata per la viabilità provinciale, per finanziare le tangenziali di Morbegno e di Tirano. Un obiettivo raggiunto anche a seguito di tagli alle spese di funzionamento dell'ente e alla riduzione dei contributi in vari settori, concordato in una riunione con le cinque Comunità Montane e il Comune di Sondrio.

«Da parte nostra c'è la soddisfazione di essere riusciti a garantire gli stessi stanziamenti ai Comuni in un anno particolarmente difficile che sta mettendo a dura prova tutti - sottolinea il presidente Vaninetti -. L'importanza di queste risorse per il territorio è duplice in quanto da un lato risolveranno i problemi di liquidità dei Comuni e consentiranno loro di realizzare opere pubbliche, dall'altro verranno rimesse in circolo attraverso gli appalti dei lavori». 

Le Comunità Montane riceveranno i consueti 9,3 milioni di euro e sono stati confermati anche gli stanziamenti ai 77 Comuni: 6,1 milioni di euro in totale e sette euro per abitante del fondo sociale per quasi 1,3 milioni di euro. Un ulteriore aiuto che il Bim garantisce a enti che hanno dovuto fronteggiare l'emergenza sanitaria è rappresentato dalla facoltà concessa di chiedere un anticipo fino al 50% del contributo previsto prima della realizzazione delle opere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Molti Comuni avranno problemi di liquidità e potrebbero trovarsi in difficoltà nei prossimi mesi - sottolinea il presidente Vaninetti -, per questo motivo li sosterremo liquidando in anticipo i contributi». Tra le spese iscritte a bilancio figurano anche i 650 mila euro per i grandi eventi, i 550 mila euro per contributi in diversi settori e i 40 mila destinati alle borse di studio. Il presidente Vaninetti ha inoltre annunciato in assemblea che gli eventuali risparmi che dovessero generarsi a seguito del rinvio di eventi e iniziative verranno utilizzati per le necessità che emergeranno nei prossimi mesi: ad autunno inoltrato, con l'assestamento di bilancio, in presenza di una situazione più chiara, conoscendo con certezza la somma a disposizione, se ne deciderà la destinazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Droga, arrestati quattro insospettabili

  • Ecco l'autunno: freddo, neve e grandine in provincia di Sondrio

  • Coronavirus a scuola, una nuova classe in quarantena a Valfurva

  • Coronavirus, nuovo caso all'Alberti di Bormio: un'altra classe in quarantena

  • Coronavirus, al Morelli ricoverati sopratutto anziani delle case di riposo

  • Bambina di 7 anni urtata da un trattore: ricoverata all'ospedale di Bergamo in gravi condizioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento