Venerdì, 30 Luglio 2021
Teatro

FestiValtellina: buona la prima alla Piastra di Sondrio

Ora il tour del festival di teatro popolare proseguirà in tutta la provincia fino ad agosto

Foto Fb - Atelier teatro Milano

Buona la prima per FestiValtellina, il festival di teatro itinerante inaugurato al quartiere La Piastra di Sondrio il weekend 2-3-4 luglio e promosso dalla compagnia milanese Atelier Teatro, sulla scorta dell’esperienza del festival Le mille e una piazza, e dall’Associazione Spartiacque.

Il primo weekend dedicato alla manifestazione è stato caratterizzato da tre giorni di spettacoli e laboratori nella rassegna “E uscimmo a riveder le stelle”, a cura dell’Associazione Spartiacque, dedicato al sommo poeta in occasione del settecentenario dantesco. Dalla Divina Commedia si è poi passati alla Commedia dell’arte con gli spettacoli di Atelier “Rosmunda e Al Boino”, una rilettura scanzonata in chiave gangster anni ’50 della celebre tragedia longobarda di Rosmunda e Alboino, e “Florio e Isabella”.

La preparazione

Questi primi spettacoli sono stati preceduti da una "residenza artistica" di due settimane in provincia di Sondrio a partire dal 15 giugno, arricchita da alcune affascinanti incursioni in luoghi chiave della città. Questa prima fase ha portato alla creazione di uno spettacolo ispirato alla storia e al folklore valtellinese, con la supervisione del maestro Carlo Boso (Piccolo Teatro di Milano – A.I.D.A.S. di Versailles), dal titolo “Florio e Isabella”, un’appassionante e divertente commedia d’amore tra intrighi e combattimenti che affonda le sue radici nella tradizione popolare della Valtellina e della Val Chiavenna che poi, per l'appunto è stato portato in scena domenica sera alla Piastra.

Il programma del tour

Ora, il festival di teatro popolare itinerante FestiValtellina, approderà in altre delle piazze più belle della provincia, a cominciare da giovedì, quando a Sondalo andrà in scena alle ore 20.45 presso il Cortile della scuola primaria “L’asino d’oro”, tratto da “Le metamorfosi” di Apuleio, una storia di magia e misteri all'insegna della risata e del divertimento che tornerà poi in replica venerdì 9 luglio alle ore 20.30 a Talamona presso i Giardini di Casa Uboldi/ Palazzo biblioteca. Sabato 10 luglio torna “Florio e Isabella” in scena a Chiavenna in Piazza Bertacchi alle ore 18.15.

Il weekend successivo, FestiValtellina si sposta a Delebio in località Gera con “L’asino d’oro” venerdì 16 luglio alle ore 21.00, e a Morbegno all’Arengario con “Florio e Isabella” sabato 17 luglio alle ore 17.30.

Domenica 25 luglio “Florio e Isabella” arriva a Valfurva a Sant’Antonio alle ore 18.30. Venerdì 30 luglio l’appuntamento sarà a Grosio con “L’Asino d’oro” nella piazzetta dietro al campanile. Il festival si concluderà ad agosto: domenica 1 ci sarà lo spettacolo “Rosmunda e Al Boino” alle ore 21.00 a Dubino e venerdì 6 agosto lo spettacolo “L’asino d’oro” alle ore 17.30 nella Piazza delle sei contrade di Aprica.      

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

FestiValtellina: buona la prima alla Piastra di Sondrio

SondrioToday è in caricamento