menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sport e territorio grandi protagonisti allo Spluga Day

Nella gara ciclistica ottima vittoria dell’atleta di Campodolcino Andrea Acquistapace 

Sono tanti i vincitori di Spluga Day, non soltanto gli sportivi: la strada innanzitutto, che ha festeggiato i suoi primi duecento anni, gli organizzatori, gli enti pubblici che li hanno sostenuti, le decine di volontari e il territorio che ha ospitato un evento unico sotto molti aspetti. La pioggia e il clima molto più che autunnale hanno forse privato le gare degli iscritti dell’ultim’ora, ma nulla hanno tolto all’interesse della manifestazione, sia sotto l’aspetto tecnico che per il coinvolgimento del pubblico.

L’evento, iniziato sabato a Campodolcino con la presentazione del libro di Damiano Cunego, grande ex del ciclismo italiano, impressionato dai luoghi e desideroso di rivederli su una bicicletta, è proseguito nella stessa serata, a Chiavenna, con il concerto di Innocenti Evasioni-Lucio Battisti Tribute Band. Sabato con il sole, ieri con la pioggia, quasi una beffa per gli atleti, agonisti e amatori, che non si sono lasciati scoraggiare dal clima dando vita a gare appassionanti lungo la strada dello Spluga, la Via Spluga e il sentiero del Cardinello, salutati, alle 9, dai duecento rintocchi delle campane risuonati in tutta la valle. La cronoscalata ciclistica ha visto la vittoria in solitaria dell’atleta di casa Andrea Acquistapace, seguito da Marco Garzetti e da Emanuele Cairoli, in poco più di cinquanta minuti. Due ore e due minuti sono serviti a Luca Zanasca per imporsi nella gran fondo in mountain bike, dietro di lui Daniele Mossini e Stefano Lanzi, distaccati di cinque minuti. Proprio in questa gara si è distinta la Chiavennese che ha piazzato molti atleti nella parte alta della classifica.

Una grande soddisfazione per tutti, con il solo rammarico legato alle condizioni meteo. Per gli enti pubblici coinvolti, i Comuni di Chiavenna, San Giacomo Filippo, Madesimo e Campodolcino e la Comunità Montana della Valchiavenna, che si sono avvalsi della collaborazione dei Consorzi turistici della Valchiavenna e di Madesimo, ad esprimerla è l’assessore allo Sport di Campodolcino, Cristina Fanetti: «Un evento organizzato benissimo che è stato apprezzato sia dagli atleti che dal pubblico: una grande festa per il territorio. Per noi anche la gioia di applaudire il vincitore Andrea Acquistapace, atleta di casa». 

Vittorio Mevio, l’organizzatore, alla guida del Gruppo sportivo Alpi, loda il team di volontari, senza il quale nulla sarebbe stato possibile: «Un successo andato al di là di ogni più rosea previsione, nonostante le condizioni meteorologiche: al passo c’era soltanto un grado sopra lo zero. Tutti sono contenti, in particolare gli atleti che hanno ricevuto la medaglia commemorativa. Una soddisfazione totale». Un grande exploit per una manifestazione che riuniva ben cinque discipline, dalla bicicletta nelle sue diverse declinazioni alla corsa, fino allo skiroll, che lascia presagire una seconda edizione, e senza una ricorrenza da celebrare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento