Postalesio: ora il sentiero tra le spettacolari piramidi naturali è segnalato

Il nuovo percorso prevede la partenza dal parcheggio del Municipio e si sviluppa per un chilometro e mezzo

I cartelli che segnalano il sentiero (Foto di Phil Gale)

Nel territorio comunale di Postalesio è stato tracciato, segnalato con frecce permanenti, il sentiero che porta alle celebri e suggestive Piramidi, le "costruzioni" naturali creatisi nei secoli per effetto dell'erosione.

Inaugurato lungo il pomeriggio di sabato 18 gennaio 2020, il nuovo percorso tracciato prevede la partenza dal parcheggio del Municipio e si sviluppa per 1,5 chilometri. Il dislivello calcolato è di circa 300 metri mentre per percorrere tutto il sentiero ci vogliono circa 40 minuti.

82484857_574577650053420_7993132835928014848_n-2

Le Piramidi di Postalesio

Il fenomeno delle "Piramide di erosione" localmente sono chiamate "Pilun", e si manifesta solo in concomitanza e in combinazione di una serie di fattori geologici, ambientali, climatici, eccetera, particolari.

La prima azione di erosiva è esercitata dall''acqua piovana che cadendo, erode e sgretola il terreno costituto da detriti lasciando integri soltanto i massi compatti. Si assiste così alla"nascita" di queste colonne sormontate da massi di diverse dimensioni. Detto processo è tutt'' oggi attivo, infatti accanto a quelle esistenti si possono scorgere alcune formazioni allo stadio iniziale.

83368358_120560679196888_7032595715511549952_n-2

A Postalesio vi sono 7 piramidi, ogniuna con le proprie caratteristiche peculiari che le rendono estremamente diverse l'una dall'altra. Sono alte più di 10 metri e si presentano all''occhio dell''osservatore sormontate da grossi massi di roccia del peso, talora, di diverse tonnellate. Per conoscere la loro storia bisogna risalire all''ultima glaciazione che, durante la fase di regresso, ha lasciato nelle valli alpine consistenti depositi morenici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ponte in lutto per la morte della giovane Teresa

  • Coronavirus, firmato il decreto legge che "blinda" Natale e Capodanno

  • Nuova Olonio, sradicano il bancomat nella notte: ladri in fuga

  • Da domenica la Lombardia diventa zona arancione: la conferma del Governo

  • Arriva l'inverno in Valtellina e Valchiavenna: previste le prime nevicate

  • Spostamenti vietati a Natale, Santo Stefano e Capodanno: le regole del nuovo Dpcm

Torna su
SondrioToday è in caricamento