Sondrio, al via i lavori per la nuova rotonda in viale delle Stadio

Ci vorranno 14 settimane per la messa in sicurezza dell'incrocio pericoloso con via Ventina

A Sondrio la messa in sicurezza dell'incrocio tra via Ventina e viale dello Stadio è realtà. L'obiettivo dichiarato due mesi fa, dopo l'approvazione del progetto esecutivo e l'avvio delle procedure per indire la gara d'appalto, era quello di iniziare i lavori a luglio: oggi si guarda alla loro conclusione. Per la rotonda serviranno due mesi, con una sola settimana di fermo del cantiere a Ferragosto, per l'intervento in via Bernina un mese e mezzo. Circa quattordici settimane per completare il progetto, interamente finanziato con contributi per 390 mila euro, per mettere in sicurezza due punti nevralgici all'ingresso di Sondrio: da ovest, in viale dello Stadio, e dalla Valmalenco, lungo via Bernina. Ieri mattina, il momento della consegna dei lavori all'impresa Rigamonti, aggiudicataria dell'appalto, alla presenza degli assessori ai Lavori Pubblici, Andrea Massera, e all'Urbanistica, Carlo Mazza.

Le opere

Entro pochi giorni l'impresa inizierà l'allestimento dell'area di cantiere nel parcheggio di viale dello Stadio che sarà chiuso, mentre dal 20 luglio, con l'avvio dei lavori, e fino al 14 agosto, non sarà consentito il transito lungo il sottopasso di via Ventina. Conclusa la prima fase dell'intervento, dopo una pausa di una settimana, il 24 agosto il cantiere aprirà sull'altro lato del viale rendendo necessaria la chiusura della corsia in uscita dalla città, con il traffico che sarà deviato lungo via Don Lucchinetti e la bretella realizzata lo scorso anno a fianco del campo da rugby che rende meno caotica l'immissione sulla statale 38. In ingresso, invece, le auto potranno regolarmente transitare utilizzando il sottopasso oppure proseguendo verso il centro città.

«I lavori sono stati programmati in questo periodo dell'anno proprio per limitare i disagi agli automobilisti - spiega l'assessore Massera -: l'emergenza covid li ha fatti slittare soltanto di qualche settimana ma ora l'obiettivo è di completare i due interventi, in viale dello Stadio e in via Bernina, prima possibile». Il progetto di messa in sicurezza delle due zone ha un indubbio effetto positivo sullo scorrimento del traffico in corrispondenza della deviazione verso il sottopasso di via Ventina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Con la rotonda risolveremo la criticità legata all'immissione sulla statale 38 in direzione Milano uscendo dal sottopasso - sottolinea l'assessore Mazza - che oggi, soprattutto nelle ore di punta, risulta difficoltosa, mentre in via Bernina l'intento è di rendere la zona più sicura per pedoni e ciclisti attraverso la realizzazione di isole spartitraffico, l'allargamento dei marciapiedi, l'eliminazione di barriere architettoniche, l'installazione di illuminazione adattiva e spazi adeguati per le fermate dell'autobus».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Droga, arrestati quattro insospettabili

  • Ecco l'autunno: freddo, neve e grandine in provincia di Sondrio

  • Coronavirus, nuovo caso all'Alberti di Bormio: un'altra classe in quarantena

  • Coronavirus a scuola, una nuova classe in quarantena a Valfurva

  • Coronavirus, al Morelli ricoverati sopratutto anziani delle case di riposo

  • Talamona, la composizione del nuovo Consiglio comunale: gli eletti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento