menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, in Lombardia chi esce di casa deve mettere la mascherina. È obbligatorio

La Regione prolunga divieti e restrizioni fino alla Pasquetta

"Da domenica 5 e fino al prossimo 13 aprile restano in vigore le misure restrittive già stabilite per l'intero territorio lombardo lo scorso 21 marzo con ordinanza regionale". L'annuncio, scontato, è arrivato nel pomeriggio di sabato 4 aprile da parte del Pirellone, con la Regione che ha confermato divieti e restrizioni già al momento in atto in tutta la regione per cercare di arginare l'emergenza Coronavirus.

"In particolare - prosegue la nota - il documento regionale conferma la chiusura degli alberghi, con le eccezioni già in vigore, degli studi professionali, dei mercati e tutte le attività non essenziali. Inoltre, sarà possibile acquistare articoli di cartoleria all'interno degli esercizi commerciali che vendono alimentari o beni di prima necessita', già aperti. Sarà anche possibile la vendita di fiori e piante solo con la consegna a domicilio".

L'obbligo della mascherina

C'è un nuovo divieto, però. O meglio un obbligo. "L'ordinanza del presidente della Regione - si legge nella note del Pirellone - introduce anche l'obbligo per chi esce dalla propria abitazione di proteggere sé stessi e gli altri coprendosi naso e bocca con mascherine o anche attraverso semplici foulard e sciarpe. Gli esercizi commerciali al dettaglio già autorizzati hanno l'obbligo di fornire i propri clienti di guanti monouso e soluzioni idroalcoliche per l'igiene delle mani".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Val di Mello, dopo due anni iniziati i lavori per il sentiero per disabili

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento