Coronavirus

Covid, la Lombardia sta organizzando la nuova campagna vaccinale

L'assessore al Welfare Bertolaso: "Se i vaccini arriveranno in tempo, inizieremo a vaccinare dal primo di ottobre. Ripresa dei contagi? Non c’è timore ma massima attenzione"

Regione Lombardia sta iniziando a organizzare la campagna vaccinale anticovid. Lo ha detto l’assessore al Welfare, Guido Bertolaso, a margine della presentazione di uno studio dell’Istituto Mario Negri sul legame tra patrimonio genetico e incidenza dei casi di Covid nella popolazione della provincia di Bergamo, con il direttore dell'istituto Giuseppe Remuzzi.

"Stiamo organizzando tutta la campagna vaccinale: appena il Ministero ci fornirà i vaccini, inizieremo ad offrire la vaccinazione a tutte quelle che sono le categorie a rischio per quelle che sono le circolari ministeriali e secondo quelli che sono i criteri più importanti. Stiamo aspettando l’autorizzazione di AIFA e poi siamo pronti a partire. Se i vaccini arriveranno in tempo, inizieremo a vaccinare dal primo di ottobre".

Il target della vaccinazione sono le persone fragili: "Abbiamo emanato il primo settembre una direttiva molto chiara che indica come comportarsi vicino alle persone a rischio, sia per le mascherine sia per quanto riguarda i casi di isolamento", ha precisato Bertolaso. "Per quello che riguarda tutte le vaccinazioni, il nostro target sono le categorie più a rischio sia per quanto riguarda il covid sia per le altre patologie", ha poi aggiunto specificando che "io per esempio mi vaccinerò contro l’influenza e poi vedremo se dovrò farlo per il covid". 

Per quanto riguarda la ripresa dei casi Covid invece, Bertolaso ha confermato che "non c’è timore ma c’è massima attenzione. Come ha detto giustamente il professor Remuzzi, è difficile fare previsioni. Siamo ancora in un clima che viene da 2-3 anni di esperienza e ancora non si sa tutto del covid. Quindi bisogna essere prudenti, e lo siamo". I numeri attuali relativi a casi Covid e ricoveri ha infine riferito Bertolaso contano "7mila casi positivi, 192 ricoveri, 4 pazienti in terapia intensiva". Si tratta di numeri che, ha detto "sono sicuramente aumentati rispetto alle scorse settimane, ma siamo in una situazione tipica di molte altre patologie annuali e stagionali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, la Lombardia sta organizzando la nuova campagna vaccinale
SondrioToday è in caricamento