Coronavirus, Fontana: «La linea dei contagi non cresce, sta per iniziare la discesa»

Lo ha dichiarato il governatore della Lombardia, Attilio Fontana: «C'è stato un processamento maggiore di tamponi e stiamo assistendo a una riduzione dei contagi»

Traspare ottimismo dalla Regione sulla lotta al coronavirus. «La linea dei contagi non sta crescendo e sta per iniziare la discesa». Lo ha affermato il governatore della Regione durante un incontro con la stampa alle 13.30 di venerdì 27 marzo. Fontana ha spiegato che "c'è stato un processamento maggiore di tamponi e stiamo assistendo a una riduzione dei contagi. Questo è la dimostrazione che evidentemente bisogna fare la media di almeno 5 giorni per avere una visione più ampia. E la visione ci conferma che quello di ieri è stato un episodio particolare".

«Dobbiamo essere autosufficienti con la produzione di mascherine»

Durante la conferenza stampa il governatore ha affrontato anche il tema delle mascherine: «Il Politecnico di Milano è riuscito a individuare il tessuto più adatto per realizzare sia mascherine che camici. La produzione delle mascherine è già iniziata ma dobbiamo andare verso una autosufficienza produttiva — ha sottolineato Fontana —. Per quanto riguarda i camici, invece, è stato individuato il tessuto più adatto e Armani si è offerto per realizzare una fornitura».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ponte in lutto per la morte della giovane Teresa

  • Coronavirus, firmato il decreto legge che "blinda" Natale e Capodanno

  • Nuova Olonio, sradicano il bancomat nella notte: ladri in fuga

  • Da domenica la Lombardia diventa zona arancione: la conferma del Governo

  • Arriva l'inverno in Valtellina e Valchiavenna: previste le prime nevicate

  • Spostamenti vietati a Natale, Santo Stefano e Capodanno: le regole del nuovo Dpcm

Torna su
SondrioToday è in caricamento