menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I detenuti del carcere di Sondrio organizzano una raccolta fondi per l'emergenza Covid 19

Per il tramite del Cappellano, don Ferruccio Citterio, i reclusi hanno raccolto 200 euro, che saranno devoluti alla Protezione civile

 Originale iniziativa dei detenuti della casa circondariale di Sondrio che, in questi giorni, hanno deciso di mettersi in gioco e di collaborare anche loro, per quanto nelle proprie possibilità, a sostenere la Protezione civile. Per il tramite del Cappellano, don Ferruccio Citterio, i reclusi hanno raccolto 200 euro, che saranno devoluti alla Protezione civile.

«In uno scenario apocalittico come questo – spiega il direttore del carcere Carla Santandrea – i detenuti hanno dimostrato di voler essere parte attiva per portare il proprio contributo. Ognuno, per la propria parte, ha dato dimostrazione di grande sensibilità e attenzione. Un gesto encomiabile che fa riflettere perché nella vita ogni aiuto ha un grande peso e, soprattutto, la solidarietà è un sentimento che è ben vivo anche dietro alle sbarre, anzi, lì, lo è ancora di più. Il bonifico con la donazione è stato fatto dal Cappellano».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento