Coronavirus, inizio settimana positivo al Morelli di Sondalo: due dimissioni, due ricoveri e zero decessi

In ulteriore riduzione i pazienti ricoverati in terapia intensiva: oggi sono 11

Al Morelli ospedale covid-19 l'ottava settimana dall'inizio dell'emergenza si apre con dati incoraggianti: nessun decesso, due soli ricoveri, due donne, e due dimissioni, un uomo e una donna. Ma il numero più importante, in senso positivo, è quello dei ricoverati in terapia intensiva, sceso ulteriormente negli ultimi giorni: oggi sono 11, meno della metà del picco registrato nelle settimane più drammatiche. I pazienti dimessi complessivamente sono 309, in larga parte ancora seguiti nel percorso verso il completo recupero attraverso l'Ufficio dimissioni protette che li chiama quotidianamente per verificare le loro condizioni e soddisfare eventuali necessità. Tutti i pazienti che lasciano l'Ospedale Morelli ricevono un apposito kit, predisposto da Asst e Ats Montagna, contenente guanti, mascherine, gel igienizzante e un saturimetro e tutti devono tenere il "Diario di monitoraggio", inserendo ogni giorni i risultati dei controlli sulla temperatura e l'ossigenazione del sangue. Alcuni malati che hanno superato la fase acuta della malattia, che non possono trascorrere il periodo di isolamento obbligatorio presso le loro abitazioni, per mancanza di assistenza o di spazi adeguati, vengono trasferiti nel reparto di Degenza di sorveglianza.

Nel frattempo prosegue l'impegno dell'Asst per sottoporre a tampone gli utenti che si presentano ai Pronto soccorso con sintomi da coronavirus, quelli raggiunti al proprio domicilio, i pazienti dimessi e le persone indicate da Ats. È l'Ufficio prenotazione tamponi ogni giorno a chiamare gli interessati e a convocarli nel giorno e all'ora prestabilita presso l'ambulatorio mobile più vicino. A Sondrio, Bormio, Morbegno, Chiavenna e Dongo, presso i tendoni appositamente allestiti all'esterno dei Presidi territoriali, viene utilizzato il sistema "drive through", con gli utenti che si presentano a bordo della propria autovettura e vi rimangono mentre vengono sottoposti a tampone. Mentre a Tirano si effettuano all'interno del Presidio territoriale. Complessivamente si arriva a una media di un centinaio di tamponi al giorno con punte di 150-180: negli ultimi giorni l'attività si è intensificata in Alta Valtellina a seguito delle numerose dimissioni avvenute nelle ultime due settimane, il termine indicato per i controlli. Sono previsti due tamponi, a ventiquattr'ore di distanza l'uno dall'altro: se risultano entrambi negativi il paziente può uscire dall'isolamento. Ad oggi l'Asst ha effettuato oltre tremila tamponi che in 1121 casi hanno dato esito positivo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto in Svizzera, scosse percepite anche in provincia di Sondrio

  • Morbegno piange Alberto Vinci, l'anima del Lokalino

  • Giro d'Italia, dopo la partenza da Morbegno i ciclisti protestano per pioggia e freddo: tappa accorciata

  • Coronavirus a scuola, tre nuove classi (con le insegnanti) in isolamento a Livigno

  • Il coprifuoco in Lombardia è ufficiale: firmata l'ordinanza, torna l'autocertificazione

  • Livigno annuncia l'apertura della stagione invernale 2020-2021

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento