menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, a Morbegno chiude anche il cimitero

A comunicarlo Alberto Gavazzi, sindaco della Città del Bitto

Per evitare qualsiasi tipo di assembramento, il sindaco di Morbegno ha deciso di chiudere alla popolazione il cimitero. 

«Cari concittadini - scrive Gavazzi in una nota indirizzata ai propri concittadini - in questi giorni il mio contatto con voi è frequente e si impone ogni volta che mi sento di dover operare con misure ulteriormente restrittive nei confronti delle libertà individuali di cui abbiamo goduto fino a non molti giorni or sono. La condizione che viviamo quotidianamente è carica di dolore, ma è assolutamente necessario che conserviamo tutta la lucidità che il caso impone. Ci sono aree geografiche anche a noi vicine che vivono ancor più intensamente il livello di dramma. Questo ci deve far riflettere sull’assoluta importanza di tenere sotto controllo la nostra condizione, il cui numero di malati ad oggi è ancora contenuto».

«Tutti, proprio tutti - prosegue Gavazzi - siamo coinvolti in questo atto di responsabilità: STARE A CASA ha il valore di un DONO, che ciascuno di noi deve sentirsi in dovere di compiere a favore degli altri.Da domani abbiamo deciso di chiudere i cimiteri comunali. È un gesto che ci è costato molto. In quei luoghi sono depositati affetti, memorie, legami, che contribuiscono a dar senso alla nostra comunità.E comprendendo l’atto di dono verso il Bene collettivo, che siamo tutti chiamati a compiere, che avremo la forza di reggere anche questa difficile prova».

«Rinnovo - conclude il primo cittadino di Morbegno - il mio ringraziamento a tutte le persone che, sul nostro territorio, sono impegnate nel prestare professionalità e assistenza. DIVISI MA UNITI andrà tutto bene ». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Valchiavenna in lutto per la morte di Guglielmo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento