menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus a Mese, Cipriani: «Lavorava alla casa di riposo di Chiavenna»

Primo caso di positività al coronavirus nel piccolo comune della Valchiavenna

Anche Mese ha il suo primo caso di positività al Covid-19. A comunicarlo nella serata di oggi, venerdì 27 marzo, Paolo Cipriani, sindaco del paese della Valchiavenna. 

«Cari compaesani - scrive il sindaco - oggi abbiamo il primo caso di positività nel Comune di Mese. Si tratta di un residente che lavorava presso la Casa di Riposo di Chiavenna. Era da alcuni giorni in isolamento a casa perché aveva febbre e difficoltà respiratorie. Ieri è stato ricoverato a Chiavenna e oggi a Sondalo. Tutti noi gli facciamo gli Auguri di una veloce guarigione». 

«In generale - prosegue Cipriani - a Mese, la gente sta mantenendo un comportamento corretto, rispettando le regole. Occorre però aumentare la prudenza evitando il più possibile i contatti esterni, rispettando le regole sanitarie e andando a fare la spesa una, massimo due volte alla settimana. Gli anziani e le persone con problemi di salute devono farsi inviare i medicinali e la spesa a casa. Anche in questo caso possibilmente concentrando al massimo 2 volte alla settimana perché i negozi di alimentari cominciano ad avere difficoltà operative».

«In Comune - conclude il primo cittadino di Mese - siamo presenti la mattina e siamo disponibili per aiutarvi nel caso di difficoltà». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Valchiavenna in lutto per la morte di Guglielmo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento