Emergenza coronavirus, chiudono tutte le sedi CISL in provincia

Sarà possibile contattare patronati, caf e sindacalisti telefonicamente o via mail

La CISL di Sondrio informa tutti gli iscritti e gli utenti che dal 25 marzo 2020 sino a nuove disposizioni tutte le sedi CISL della Provincia di Sondrio sono CHIUSE e che tutti i Dirigenti, Operatori, collaboratori lavoreranno in modalità SMART WORKING. Questa decisione oltre che essere conseguente alle disposizioni governative e regionali è necessaria per contribuire a contenere e sconfiggere la pandemia del COVID 19.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«La CISL di Sondrio in questo particolare momento di difficoltà sociale ed economico - ha dichiarato Marco Contessa, Segretario UST Cisl Sondrio - non intende lasciare inascoltate le moltissime richieste di aiuto che giungono quotidianamente da lavoratori e cittadini per cui continueremo a rispondere a tutte le esigenze attraverso le modalità telefoniche e telematiche. PATRONATO, CAF, SERVIZI e SINDACALISTI della CISL continueranno a rimanere al fianco dei lavoratori e delle loro famiglie per tutte le necessità urgenti». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bassa Valle in lutto per la morte di Beatrice

  • Coronavirus, Sondrio piange la professoressa Cristina Esposito

  • Coronavirus, sala ancora il numero dei morti. La mappa del contagio comune per comune

  • Coronavirus, morti 7 valtellinesi e valchiavennaschi nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus, dall'inizio dell'emergenza sono morte 50 persone in provincia di Sondrio

  • Coronavirus, altri 44 contagiati in provincia di Sondrio. Sono 399 i casi dall'inizio dell'emergenza

Torna su
SondrioToday è in caricamento