rotate-mobile
Attualità

Riaprono al pubblico tutte le sedi CISL della provincia di Sondrio

«Ripartiamo con gradualità e con le dovute attenzioni – spiega Davide Fumagalli, Segretario Generale della Cisl di Sondrio – stiamo mettendo a punto il nuovo sistema di accoglienza, con una segnaletica e percorsi precisi»

Anche la CISL di Sondrio è pronta a ripartire. Questa settimana sarà dedicata alla messa in sicurezza di tutte le sedi con la riorganizzazione degli spazi, la verifica dei dispositivi di protezione individuale e la sanificazione di tutti gli ambienti; nel frattempo Categorie e Servizi continueranno a garantire risposte e consulenza online o al telefono come stanno facendo ininterrottamente dall’inizio di marzo.

Riapertura il 18 maggio solo su appuntamento

Da lunedì 18 maggio, tutte le sedi Cisl della provincia, da Livigno a Chiavenna, torneranno ad essere aperte al pubblico, solo su appuntamento, per garantire ad operatori e utenti il massimo della sicurezza. L'accesso a tutti gli uffici sarà regolato su appuntamento.

«Ripartiamo con gradualità e con le dovute attenzioni – spiega Davide Fumagalli, Segretario Generale della Cisl di Sondrio – stiamo mettendo a punto il nuovo sistema di accoglienza, con una segnaletica e percorsi precisi. L’accesso agli uffici della CISL sia quelli delle Categorie, sia quelli dei Servizi (CAF, Patronato INAS, ecc.) sarà possibile in questa fase soltanto su appuntamento. Ci troviamo in una situazione molto delicata ed anche per questo siamo certi di poter contare sulla comprensione e sulla collaborazione di tutti».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riaprono al pubblico tutte le sedi CISL della provincia di Sondrio

SondrioToday è in caricamento