rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Rete più capillare

Poste Italiane cerca consulenti finanziari in provincia di Sondrio

Al momento sono sei le figure professionali di questo tipo presenti in Valtellina e Valchiavenna e ora l'azienda vuole ampliare questa rete

Poste Italiane è alla ricerca di consulenti finanziari da assumere in provincia di Sondrio come su tutto il resto del territorio nazionale: per informazioni sul processo di selezione e per inviare la propria candidatura è possibile consultare il sito https://www.posteitaliane.it/it/carriere.html.

Al momento, negli 89 uffici postali della provincia di Sondrio sono sei i consulenti finanziari che si occupano, grazie alle loro competenze tecniche e commerciali, di offrire al cliente il prodotto più adatto alle sue esigenze.

I "compiti"

I consulenti finanziari di Poste Italiane non svolgono solo attività di servizi finanziari e assicurativi, ma mettono il proprio know how a disposizione del cliente in un rapporto di continua fiducia e trasparenza. Il ruolo del consulente è supportare il cliente a partire dalle sue esigenze, analizzare il suo portafoglio e pianificare insieme investimenti e prodotti per il suo futuro. Ad esempio, si confermano tra le forme di risparmio più amate nella provincia di Sondrio, libretti postali e buoni fruttiferi: il 52% dei cittadini sondriesi, infatti, li sceglie quale soluzione di deposito e investimento; in tutta la provincia un terzo dei cittadini ha un Libretto di Risparmio per un totale di oltre 51mila Libretti attivi mentre sono oltre 110 mila i Buoni Fruttiferi Postali sottoscritti.                                                                                                                                                                                                                                                                         

“Mi occupo della consulenza di prodotti e servizi finanziari e assicurativi - racconta Filippo Maria Zito, consulente della filiale di Sondrio - presso 12 uffici della Bassa Valle. Poste Italiane ha investito molto nella mia formazione e nella mia crescita professionale e la maggiore gratificazione che mi offre questo lavoro è vedere il sorriso delle persone quando, dopo la mia consulenza, si accorgono di quanto possa migliorare il loro patrimonio”.

Il gruppo guidato dall’amministratore delegato Matteo Del Fante, in linea con quanto previsto dal piano strategico “2024 Sustain & Innovate”, entro il 2024 potrà contare su una rete di 10mila professionisti della consulenza finanziaria. Poste Italiane continua a investire sulle sue persone, con una particolare attenzione ai giovani: l’età media dei consulenti finanziari si abbasserà da 41,7 a 40 anni. L’azienda, inoltre, stima che nei prossimi due anni il 60% dei consulenti finanziari sia laureato, una crescita che trova conferma già negli ultimi cinque anni in cui la percentuale di figure laureate in questo settore è passata dal 26% nel 2017 al 52% nel 2021.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poste Italiane cerca consulenti finanziari in provincia di Sondrio

SondrioToday è in caricamento