Ponte in Valtellina in lutto per la tragica morte di Cesare

Il 59enne rimasto schiacciato nel crollo di un muretto era molto amato in paese

Cesare Sertore (Foto di Serena Bracchi)


Cesare Sertore, agricoltore ed allevatore di Ponte in Valtellina, Cesare Sertore è morto travolto da un muretto in pietra crollato durante il taglio di alcuni alberi in un giardino.

Il 59enne, molto conosciuto ed amato in paese, era il gestore dell'alpeggio "Baita di Rhon".

Cesare stava tagliando, con l'aiuto di altre persone, un cipresso nel giardino della villa dell'attore Giuseppe Cederna quando, secondo una prima ricostruzione, una volta abbattuta la pianta, l'edera e i rampicanti avvinghiati anche ad un muro attiguo, avrebbero fatto crollare le pietre addosso all'uomo.

Ponte in Valtellina, muore schiacciato da un muretto

Immediatamente soccorso dall'eliambulanza del 118, l'uomo è morto poco dopo il ricovero in ospedale.

Sul posto, oltre ai soccorritori, anche i Carabinieri della stazione di Ponte in Valtellina, impegnati nei rilievi per accertare l'esatta dinamica dell'accaduto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Sertore lascia la moglie ed un figlio che frequenta la prima media. 

Tragedia sul lavoro a Ponte in Valtellina, Fedele: "Agricoltura settore ad alto rischio infortunistico"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sondrio e altri 7 comuni della provincia coinvolti nell'indagine sierologica covid-19 di Ministero della Salute e Istat

  • Dal 3 giugno non un "liberi tutti", i divieti che restano in vigore

  • Coronavirus, Fontana si sbilancia: «Dal 3 giugno i lombardi saranno liberi di circolare in Italia»

  • Coronavirus, in Valtellina e Valchiavenna 6 nuovi casi di contagio nelle ultime 48 ore

  • Coronavirus, ancora casi nelle case di riposo della provincia

  • Droga già in dosi e contanti nascosti nel bagagliaio, arrestati tre giovani del Sondriese

Torna su
SondrioToday è in caricamento