Ruinon, la Valfurva incalza la Provincia: «Non ha ancora attivato la procedura di urgenza per l’allargamento del vallo»

Fronte comune tra gli operatori di Santa Caterina e l'Amministrazione comunale

Il ponte leso dalla caduta dei massi ciclopici il 20 agosto scorso

Nei giorni scorsi si è tenuto un incontro tra una delegazione degli operatori economici di Santa Caterina, alla presenza del loro legale Ezio Trabucchi, e l’Amministrazione Comunale di Valfurva.

«Vi è stata piena condivisione in merito alla sollecitazione alla Provincia di Sondrio (proprietaria della strada da e per Santa Caterina) affinchè si attivi immediatamente (tramite procedura d’urgenza) ad appaltare l’allargamento del vallo nonché la posa delle reti paramassi» si legge in una nota dei furvesi.

Il Ruinon non si ferma, le immagini che preoccupano

«Mentre infatti sono iniziati i lavori preparatori al brillamento dei massi ad opera della Comunità Montana Alta Valtellina ed il Comune di Valfurva, unitamente al Parco, è pronto ad attuare l’intervento di intubamento delle acque (previa l’attesa copertura finanziaria da parte di Regione Lombardia), la Provincia di Sondrio non ha ancora, come detto, attivato la procedura di urgenza per l’allargamento del vallo» hanno sottolineato con amaro realismo gli operatori economici.

«Con il Comune di Valfurva si è dunque condiviso di tenere alta l’attenzione e continuare a sollecitare, sul punto, la Provincia. Nel incontro si è inoltre parlato delle misure compensative economiche e di alcune istanze in termini di investimento formulate dagli operatori economici di Santa Caterina. Il Comune di Valfurva ha preso atto, con molta attenzione, delle proposte degli operatori e si è riservato i dovuti approfondimenti per dare riscontro appena possibile» ha concluso l'avvocato Trabucchi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Solleva il cervo appena abbattuto ma si sbilancia cadendo nel dirupo: cacciatore perde la vita

  • Non si ferma al posto di blocco con la moto e scappa: arrestato agricoltore sondriese

  • Incidente stradale a Poggiridenti, grave un uomo

  • Nasce il loro secondo figlio e scelgono di restare a Santa Caterina Valfurva: «Radici per ritrovare equilibrio»

  • Rompe vetrina per recuperare la refurtiva nascosta il giorno prima: Carabinieri denunciano chiavennasco

  • Abusi sessuali su chierichetti, rinvio a giudizio per il don di Chiavenna

Torna su
SondrioToday è in caricamento