rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Sport Chiesa in Valmalenco

Valmalenco missione compiuta, parteciperà ai World Winter Master Games 2024

Intermediazione riuscita per Simona Pedrazzi: "Un’occasione che non potevamo perdere. Grazie al lavoro di squadra”

Missione compiuta per la consigliera regionale Simona Pedrazzi: “Anche la Valmalenco ospiterà i World Winter Master Games del 2024”. Ad annunciarlo la stessa politica malenca a margine di un incontro con il sindaco di Chiesa in Valmalenco, Renata Petrella, l’assessore regionale agli Enti locali, montagna e piccoli comuni, Massimo Sertori, il sottosegretario allo Sport, Olimpiadi 2026 e Grandi eventi, Antonio Rossi, e il presidente Provincia di Sondrio, Elio Moretti. Superato così il malcontento degli operatori turistici dopo l'esclusione dal più importante evento al mondo di sport invernali riservato agli atleti ‘Over 30’, preludio dell'evento olimpico in programma in Valtellina nel 2026.

“Una grande soddisfazione per tutto il nostro territorio – commenta Pedrazzi - che potrà cosi avvalersi, insieme a tutte le altre località individuate, di una vetrina turistica di risonanza mondiale. Una boccata d’ossigeno a tutto il comparto turistico e degli sport invernali penalizzati fortemente dagli effetti del covid. Con grande probabilità, infatti, ci verranno assegnati sia gli Orienteering che coinvolgeranno circa 400 atleti che le gare di Snowboard, che a loro volta ne impegneremmo circa una trentina. Nonostante la delusione dell’esclusione iniziale dall’elenco delle località adatte ad ospitare le discipline sportive previste dai World Winter Master Games, la Valmalenco ha saputo reagire prontamente facendo squadra. Un’occasione che non potevamo permetterci di non cogliere con grande entusiasmo”.
 
“Da subito - aggiunge il sindaco di Chiesa, Renata Petrella - ho espresso in modo chiaro, l’amarezza e la delusione per l’esclusione della Valmalenco dalle località di gara, unendomi con decisione alla richiesta del consigliere regionale Pedrazzi per un reinserimento. La sinergia e collaborazione tra le varie forze politiche dimostrata in questa occasione, ha permesso di trovare una soluzione ottimale in tempi brevissimi. La nostra Valle ha tutte le potenzialità e si merita a pieno titolo di partecipare a questo evento, da cui ci aspettiamo importanti rientri economici che potranno giovare a tutto il territorio”.

Chiesa in Valmalenco diventa quindi territorio di competizioni insieme alle altre località valtellinesi e valchiavennasche già coinvolte: Aprica, Bormio, Chiavenna, Madesimo, Sondrio. Con loro Ponte di Legno e le trentine Vermiglio e Pellizzano. Alla manifestazione sono attesi 3.700 sportivi di età compresa tra i 30 e i 90 anni, provenienti da tutto il mondo. Al momento, sono queste le discipline previste: sci alpino, biathlon, sci nordico, curling, pattinaggio di figura, hockey su ghiaccio, combinata nordica, orienteering, short track, salto, sci alpinismo, snow sky running e snow polo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valmalenco missione compiuta, parteciperà ai World Winter Master Games 2024

SondrioToday è in caricamento