menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Robert Antonioli alza la coppa del Mezzalama 2019

Robert Antonioli alza la coppa del Mezzalama 2019

Sci alpinismo: Antonioli e Boscacci dominano anche il Mezzalama 2019

Grande successo per i due fuoriclasse valtellinesi in terzetto con Matteo Eydallin. Ottimo secondo posto per Giulia Murada nella gara femminile insieme a Ilaria Veronese e Mara Martini

Un altro successo per i fenomeni dello sci alpinismo valtellinese Robert Antonioli e Michele Boscacci. Dopo la pioggia di medaglie conquistate da entrambi lungo l'incredibile stagione, tra Coppa del Mondo e Mondiali, ecco arrivare la ciliegina sulla torta con il Mezzalama 2019, una della gare più prestigiose nel mondo degli skialper. 

Nonostante l'obbligatoria rivisitazione del percorso a causa del copioso maltempo degli ultimi giorni, gli organizzatori sono stati abili nel proporre comunque, ai quasi 900 atleti in gara, un tracciato difficile e tecnico. Un percorso meno in quota, dove la sciabilità ha fatto da padrona.

Erano i favoriti ma questo non li ha sconcentrati. Dopo una gara ostica e combattutta i due portabandiera dello sci alpinismo "made in Valtellina" sono riusciti a giungere al traguardo per primi insieme al loro compagno di gara (e di Esercito italiano) Matteo Eydallin (giunto alla vittoria del suo quinto Mezzalama).

Alle loro spalle gli svizzeri Werner Marti, Martin Anthamatten e William Boffelli, seguiti dagli austriaci Jakob Herrmann e Armin Hoefl in terzetto con il fuoriclasse della corsa in montagna Kilian Jornet.

Gara femminile

Sullo stesso tracciato a vincere, nella competizione femminile, è stata la bravissima italiana Alba De Silvestro con le francesi Axelle Mollaret e Lorna Bonnel. Piazza d’onore per l'atleta di Albosaggia Giulia Murada, in terzetto con Ilaria Veronese e Mara Martini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento