Giovedì, 28 Ottobre 2021
Sport Campodolcino

Ciclismo, la Valchiavenna vuole il Giro d'Italia 2021: candidata l’Alpe Motta

Importante sopralluogo degli organizzatori in previsione della prossima edizione in programma dall'8 al 30 maggio

Prosegue il progetto cicloturismo in Valchiavenna, con la candidatura dell’Alpe Motta come arrivo di tappa del Giro d’Italia dei professionisti, in programma dall'8 al 30 maggio prossimi. Si è tenuto nella giornata di lunedì 25 gennaio, il sopralluogo del Giro d’Italia, con la responsabile Giusy Varelli, con un primo incontro conoscitivo presso la Comunità Montana della Valchiavenna.

Presenti all’appuntamento, insieme al presidente dell’ente comprensoriale Davide TrussoniRoberto Nella per la Provincia di Sondrio, il comitato tappa formato da PierLuigi Negri ed al Consorzio Turistico della Valchiavenna, il sindaco di Campodolcino Enrica Guanella, il sindaco di Madesimo Daniela Pilatti e il Consorzio Turistico di Madesimo.

Durante l’incontro si è discusso dell’importanza per la Valchiavenna di ospitare un arrivo di tappa, per proseguire il progetto che già ha contribuito ad affermare l’area come meta prediletta anche per gli amanti delle due ruote. Di pochi mesi fa l’arrivo di tappa a Montespluga con il Giro d’Italia under 23, l’iniziativa Spluga da capogiro con la strada del Donegani chiusa ai veicoli tutte le domeniche da giugno a settembre, e il ritiro preparatorio della squadra ciclistica di Ivan Basso e Alberto Contador, Kometa cycling team.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciclismo, la Valchiavenna vuole il Giro d'Italia 2021: candidata l’Alpe Motta

SondrioToday è in caricamento