rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Sport Morbegno

Trofeo Morbegnese, bis di Mattia Sottocornola e vittoria di Alice Gaggi

I due grandi favoriti della vigilia rispettano i pronostici e si aggiudicano la gara Fidal organizzata dal Gs Csi Morbegno

Tutto secondo pronostico alla 32esima edizione del Trofeo Morbegnese, gara Fidal Bronze di corsa su strada andata in scena domenica per le vie di Morbegno dopo il rinvio con polemica dello scorso mese d'agosto.

La gara maschile

Nella prova maschile, sul circuito da ripetere per quattro volte fino al raggiungimento dei 10 km di corsa, ha concesso il bis Mattia Sottocornola, già vincitore (con record del percorso) nell'ultima edizione. Al primo dei 4 giri previsti è passato in testa l’azzurro nel mezzofondo veloce Danilo Gritti (Atl. Valle Brembana) che ha cercato di fare selezione staccando il campione italiano juniores 2019 di mezza maratona Mustafà Belghiti (CS S. Rocchino) e il vincitore dell’edizione 2019 Mattia Sottocornola (Atl. Lecco Colombo Costruzioni).

Tattica che si è rivelata controproducente perché a metà gara Gritti è scivolato in terza posizione e il duo Belghiti-Sottocornola ha preso il largo. Così è stata sfida a due in testa alla corsa, con un emozionante duello finale in via Nani: Belghiti si è presentato in testa, Sottocornola a circa 10 metri, ma proprio in vista dell’arrivo il talamonese ha sferrato la zampata finale ed è piombato sulla finish line per primo, soli 2 decimi davanti al “derviese”, con il crono di 31’40”6 che rappresenta il nuovo record della gara, nonché nuovo personal best di Mattia.

Sul gradino più basso del podio è salito Danilo Gritti con il tempo di 32’03”; la top five è completata dai gemelli Steffanoni della Polisportiva Albosaggia: Giovanni 4° in 32’09” e Saverio 5° in 32’28”. Nella top ten entrano anche Alessandro Riva (GS Cometa \32’48”), Stefano Cadei (Alt. Valle Brembana\33’24”), Davide Perego (Falchi Lecco\33’25”), Graziano Zugnoni (GP Santi\33’26”) e Diego Rossi (GS CSI Morbegno\33’34”). 

PH_Emanuele_Lanfredini (9)-2

La prova femminile

Gara in rosa senza storia, con la favoritissima Alice Gaggi (La Recastello Radici Group) che fa gara sempre in testa e vince “facile” con il tempo di 35’48”, a 15” dal record della gara che le appartiene. Completano il podio l’oro a squadre mondiale di corsa in montagna Elisa Pastorelli (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) in 37’45” (che migliora di quasi 2 minuti il suo primato personale) e Martina Bilora (Gruppo Escursionisti Falchi Olginate) in 39’01”.

Nella top five entrano Antonella Sirtori (ALS Cremella\39’56”) e la junior Sveva Della Pedrina (GP Valchiavenna) che chiude in 40’23”. Da citare i migliori allievi: Erik Canovi (GP Talamona) è 14° assoluto in 34’56” e precede di soli 8” il campione italiano di corsa in montagna a staffetta Francesco Bongio (GS CSI Morbegno\35’04”), mentre a livello femminile la campionessa regionale dei 1500 metri Elisa Rovedatti (GS CSI Morbegno) debutta sulla distanza con il crono di 41’42” appaiata a papà Roberto.

PH_Davide_Vaninetti (2)-2

Le gare giovanili

La gara assoluta e master di 10 km è stata preceduta dalle gare giovanili. Dopo le prove promozionali riservate agli esordienti 5 e 8 su un tracciato ridotto di 400 metri, gli atleti delle categorie successive hanno battagliato sul tracciato di 750 metri con partenza e arrivo davanti alla Banca Popolare di Sondrio, main sponsor della gara, da percorrere più volte in base proprio alla categoria.

Negli "Esordienti 10" vittorie di Caterina Vavassori (GP Valchiavenna) e Giuseppe Tirinzoni (GP Talamona). Nelle "Ragazze", 2 giri per complessivi 1500 metri, Tabatha Spini (GP Talamona) beffa proprio nel finale Matilde Paggi (GP Valchiavenna) e si laurea campionessa provinciale. Nei "Ragazzi", 2250 metri totali, vittoria e titolo per Francesco Spinetti (GP Talamona) che lascia i restanti gradini del podio a Filippo Bertazzini (Pol. Albosaggia) d’un soffio davanti a Mattia Sutti (GS Valgerola).

Nei Cadetti vittorie solitarie a livello sia femminile sui 2250 metri, sia maschile sui 3 km, con Noemi Gini (GP Valchiavenna) e Daniele Ciaponi (GP Talamona) che hanno la meglio in scioltezza e si laureano campioni provinciali.

Nella classifica di società primeggiano i padroni di casa del GS CSI Morbegno che si portano a casa anche quest’anno il Trofeo AVIS-AIDO Morbegno facendo meglio di Polisportiva Albosaggia e GS Valgerola.

Le classifiche

Qui è possibile consultare le classifiche complete della manifestazione: 

morbegno_071121 (1)-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trofeo Morbegnese, bis di Mattia Sottocornola e vittoria di Alice Gaggi

SondrioToday è in caricamento