rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
La seconda fase del campionato

Sondrio Rugby: tutti gli avversari sulla strada per la serie B

La federazione ha pubblicato composizione dei gironi e calendario della seconda fase del campionato che prenderà il via il 4 dicembre per concludersi a maggio 2023

Nella giornata di ieri, 21 novembre la Federazione Italiana Rugby, di concerto con il Comitato Regionale, ha comunicato la composizione del girone lombardo di serie C/promozione nel quale è stato inserito il Rugby Sondrio sponsorizzato dalla Rf Com. Le 64 squadre in lotta per la serie B sono state suddivise in otto gironi nazionali con partite di andata e ritorno sulla base di un criterio di vicinorietà. Le prime otto classificate saranno direttamente promosse nella serie superiore.

I gironi

Le compagini della provincia di Brescia sono state spostate nel girone veneto, il Rho in quello piemontese/ligure. Il girone lombardo risulta pertantoù composto dalle seguenti squadre: Rf Com Sondrio, Casalmaggiore (CR), Cernusco sul Naviglio, Como, Lecco cadetta, Cus Milano cadetta, Parabiago cadetta e Lyon Piacenza cadetta.

Le danze, in attesa del calendario, inizieranno domenica 4 dicembre. Dopo la seconda di campionato di domenica 11 dicembre si osserverà un lungo periodo di sosta per riprendere domenica 22 gennaio. Sono previste ulteriori soste in concomitanza con il 6 Nazioni mentre la stagione agonistica avrà termine domenica 28 maggio.

La soddisfazione

Le decisioni federali sono state accolte con pacata soddisfazione nell'ambiente valtellinese. Sono state scongiurate lunghe e dispendiose trasferte in Piemonte e Liguria. Le destinazioni più lontane sono quelle di Casalmaggiore e Piacenza. Proprio il Lyons Piacenza, inserito per vicinorietà nel girone lombardo, appare come la squadra potenzialmente favorita visto che è la cadetta di una formazione attualmente militante in top 10 nella quale gioca Jacopo Salvetti prodotto del vivaio valtellinese.

La Rf Com Sondrio, comunque, non nasconde le proprie ambizioni di fare bene anche in un contesto non facile. Servirà dedizione ed entusiasmo a tutti i livelli. Dal gruppo squadra al settore giovanile a tutte le società della franchigia per finire ai tifosi che fin d'ora chiamiamo a sostenere i nostri ragazzi. Lo scorso anno la promozione in serie B è sfuggita nello spareggio con il Botticino. Riprovarci, pur nella consapevolezza delle difficoltà e nella necessità di lavorare sodo sul settore giovanile, è d'obbligo. A questo punto rimane solo da sapere se la prima di campionato sarà in casa o in trasferta. Per partire con il piede giusto è necessario fin da subito grande impegno e convinzione nei propri mezzi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sondrio Rugby: tutti gli avversari sulla strada per la serie B

SondrioToday è in caricamento