Giovedì, 21 Ottobre 2021
Sport

Il Sondrio Rugby rinuncia al campionato di serie B

L'annuncio del presidente Alfio Sciaresa: "Troppe difficoltà e numero troppo risicato di giocatori". La società parteciperà comunque alla serie C1 e alle competizioni giovanili

Alza bandiera bianca il Sondrio Rugby che non parteciperà al campionato di serie B: una decisione sofferta, ma inevitabile quella del sodalizio del capoluogo, determinata dalle difficoltà legate alla pandemia, che hanno colpito tutte le società, ma anche da vari problemi "logistici" purtroppo tipici per la nostra provincia a causa delle caratteristiche del suo territorio

L'annuncio

Ad annunciare la rinuncia alla prossima serie B, sul sito ufficiale del Sondrio Rugby, il presidente della società Alfio Sciaresa: "Con immenso rammarico sono costretto a comunicare il ritiro della nostra squadra dal Campionato nazionale di serie B. La pandemia, che ha devastato il mondo negli ultimi due anni, ha messo molto in difficoltà la nostra società, specialmente nella sua squadra seniores che stava già subendo alcuni problemi dovuti al ricambio generazionale". - ha spiegato Sciaresa. 

L'accordo e il futuro

Tutto questo nonostante il Sondrio Rugby ha trovato la collaborazione, a differenza di quanto accaduto in altri sport, di altre società valtellinesi per cercare di salvare la partecipazione alla serie B. Sforzi comuni che, però, purtroppo, non sono bastati, anche se naturalmente la rinuncia non significa uno stop completo all'attività che, anzi, proseguirà sia a livello di prima squadra sia nel settore giovanile. "Nei mesi scorsi abbiamo lavorato alacremente per trovare un accordo con le altre società della Provincia di Sondrio e per poter proseguire nell’attività rugbistica nel nostro territorio. - ha sottolineato Sciaresa - L’accordo è stato raggiunto, ma i numeri risicati di giocatori e le distanze che ci separano non ci permettono, come volevamo, di partecipare, in maniera seria e sicura, a due campionati e quindi abbiamo deciso di prendere parte solo al Campionato di serie C1, oltre ai campionati giovanili. Ci scusiamo sentitamente con tutti i giocatori e con i tifosi che, comprensibilmente, volevano difendere sul campo il nostro ranking, ma questa scelta, che è molto dolorosa per noi, è dettata esclusivamente da necessità oggettive e ineludibili".

Nuova guida tecnica

E, in vista dell'imminente stagione agonistica, cambierà anche l'allenatore del Sondrio Rugby. "Comunichiamo altresì che l’allenatore della prima squadra Viliami Moala ha rinunciato, per motivi familiari, a rinnovare la collaborazione con noi - ha concluso Sciaresa - e che, al momento, stiamo valutando l’ingaggio di un giocatore-allenatore argentino, Esteban Geraghty Fleming, proveniente dallo stesso club di Federico Mantelli".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Sondrio Rugby rinuncia al campionato di serie B

SondrioToday è in caricamento