rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
cambio di programma / Caspoggio

Scialpinismo, entrambe le prove di Coppa del Mondo in Valmalenco

La poca neve non consente di gareggiare ad Albosaggia. L'Individual Race del Valtellina Orobie si terrà nella ski area Palù di Chiesa in Valmalenco. La gara Sprint, che cambia data, è confermata a Caspoggio

Il Comitato Organizzatore del 35° Valtellina Orobie ISMF Ski Mountaineering World Cup ha sciolto in queste ore le riserve sulla disputa delle due gare di Coppa del Mondo di scialpinismo programmate in Valtellina la prima settimana di febbraio. Flessibilità e collaborazione per garantire lo svolgimento della manifestazione nonostante le incertezze legate alla situazione sanitaria e all’ormai conclamata carenza di neve.

La fattibilità é stata confermata da Gianluca Cristini, Presidente di Polisportiva Albosaggia ASD, soggetto capofila della cabina di regia che coinvolge enti e istituzioni oltre a sponsor e partner operativi. Rammarico da una parte, ma sollievo dall’altra: le gare non potranno coinvolgere lo storico tracciato del Meriggio, ad Albosaggia, a causa dell’innevamento insufficiente, ma si svolgeranno comunque entrambe in Valmalenco con alcuni aggiustamenti nelle date e negli orari.

“Grazie alla grande disponibilità della Società Funivie al Bernina e alla fattiva collaborazione di Consorzio Turistico Sondrio Valmalenco e Unione dei Comuni della Valmalenco – annuncia Cristini – potremo garantire la disputa della attesissima gara individuale nella ski area del Palù, a Chiesa in Valmalenco, la mattina di giovedì 3 febbraio, mentre la sprint è confermata a Caspoggio per sabato 5 sempre in mattinata”.

Per lo staff, al lavoro da mesi, un fuori programma non di poco conto, soprattutto in considerazione delle necessità logistiche oltre che della gestione a livello tecnico: “Eravamo come sempre pronti a fronteggiare eventuali emergenze – conferma Cristini – ma certamente la necessità di garantire il massimo livello di sicurezza anche sugli aspetti legati al Covid ci sta richiedendo un surplus di lavoro e di impegno; se siamo in grado di rispondere – precisa – è grazie alle preziose sinergie create e coltivate soprattutto in quest’ultimo anno”.

Nel Comitato Istituzionale, che ha il sostegno in primis di Regione Lombardia, sono all’opera infatti anche i Comuni di Sondrio e Albosaggia, l’Unione Comuni della Valmalenco e il Consorzio Turistico Sondrio Valmalenco mentre l’intero programma gode del patrocinio di Bim e Provincia di Sondrio e della collaborazione con il Parco delle Orobie Valtellinesi.

Programma

La kermesse si aprirà come da programma mercoledì 2 febbraio alle 17.30 con la sfilata degli atleti, provenienti da oltre 15 nazioni e l’inaugurazione ufficiale in Piazza Garibaldi, alla presenza delle autorità e della delegazione federale ISMF.

A corollario dei grandi appuntamenti agonistici, anche una serie di iniziative celebrative di questo sport, dall’arrampicata sportiva in Piazza Campello, a cura del Cai Giovani, alle mostre a tema e agli stand tecnici fino alla promozione delle eccellenze locali.

Il programma dettagliato e costantemente aggiornato, anche in ragione del mutare delle disposizioni anti Covid,è sempre disponibile sul sito web dell’evento www.valtellinaorobie.it

Infine, notizia nella notizia: per tutte le specifiche procedure legate allo stato di emergenza e per garantire il massimo standard di sicurezza, l’organizzazione ha messo in campo la realizzazione e gestione di un apposito hub sanitario, a cura della Croce Rossa Italiana  di Sondrio che garantirà i tamponi a tutti gli atleti e agli addetti per l’intera durata dell’avvenimento.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scialpinismo, entrambe le prove di Coppa del Mondo in Valmalenco

SondrioToday è in caricamento