menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La fine del Sondrio Calcio

Il presidente Oriano Mostacchi ha comunicato alla Lega di Serie D la rinuncia al campionato

«Il Dipartimento Interregionale rende noto che il Sondrio Calcio ha formalmente rinunciato a partecipare al prossimo campionato di Serie D. Come ufficializzato dalla Lega Nazionale Dilettanti, a completare l’organico della stagione 2020/2021 sarà il Vado seguendo l’ordine della graduatoria dei ripescaggi (liguri secondi nella classifica dopo la Sammaurese già ripescata)». Finisce così dopo 88 anni la storia del Sondrio Calcio.

È di venerdì 28 agosto la notizia che il presidente biancazzurro Oriano Mostacchi (in carica dal 1992) ha ritirato la squadra dal campionato di Serie D 2020/2021. Dopo mesi di incertezze, tra trattative, cordate ed appelli, si chiude la storia della squadra più gloriosa di Valtellina e Valchiavenna. 

«Quando si spegne una realtà sportiva così ricca di storia, è un momento triste per tutto il mondo sportivo e per il territorio. La Valtellina è ricca di bellezze paesaggistiche, imprese eccellenti e floride e ha una forte vocazione sportiva, non a caso li si disputeranno le Olimpiadi invernali 2026. La notizia che il Sondrio calcio si ritira dal campionato lascia un filo di amaro e mi auguro risorga presto dalle sue ceneri, il territorio merita molto di più» ha commentato l'onorevole del Movimento 5 Stelle, Giovanni Currò, vicepresidente Commissione Finanze della Camera 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento