rotate-mobile
stessa filosofia

RF Com e Sondrio Rugby, la storia continua: rinnovata la sponsorizzazione

Stefano Piasini, titolare di RF Com: "Il rugby fa sempre storia a sé per l'agonismo abbinato al fairplay, lo spirito di gruppo che si unisce all'impegno negli allenamenti durante tutta la stagione. La squadra viene prima di tutto, come nella mia azienda: il rugby rispecchia la nostra filosofia" 

Due stagioni rese difficili dalla pandemia, poi la ripartenza nel 2021/2022 con il ritorno alla normalità sia per le attività della prima squadra che del settore giovanile: RF Com e Sondrio Rugby hanno legato i loro destini, con reciproca soddisfazione, nel 2019, e sono pronte al rilancio. Per la stagione 2022/2023 sulle maglie della compagine, che è riuscita a risalire fino a sfiorare la promozione in B, rimarrà il logo di RF Com, primario operatore locale di telecomunicazioni.

Sono già trascorsi tre anni ma l'entusiasmo è lo stesso: "Noi ci siamo e ci saremo - conferma il fondatore e titolare di RF Com Stefano Piasini -: i ragazzi, i dirigenti, i tecnici e tutti gli infaticabili volontari sono stati straordinari, un esempio per tutte le persone che praticano sport a livello dilettantistico. E la prima squadra ha trainato il settore giovanile. Il rugby fa sempre storia a sé per l'agonismo abbinato al fairplay, lo spirito di gruppo che si unisce all'impegno negli allenamenti durante tutta la stagione. La squadra viene prima di tutto, come nella mia azienda: il rugby rispecchia la nostra filosofia". 

Stagione positiva

Il futuro sarà insieme per RF Com e Sondrio Rugby, dopo una stagione molto positiva. "I ragazzi sono stati fantastici - prosegue Piasini -: hanno sopportato lunghe trasferte e sopperito alle assenze. Sono riusciti a conciliare uno sport che chiede molto a chi lo pratica con l'attività lavorativa o con lo studio, arrivando a disputare gli spareggi per la promozione. Tutti, dai giocatori ai tecnici, hanno dimostrato grande professionalità. Dopo questa stagione sono molto fiducioso per il futuro: oltre ai risultati, che sono ovviamente importanti, sono orgoglioso dello spirito che ha dimostrato la squadra".

Sondrio Rugby, al pari di altre società sportive dilettantistiche, ha saputo gestire il blocco dell'attività imposto dalla pandemia, coinvolgere i ragazzi, i più giovani soprattutto, che si stavano allontanando, gettando le basi per la stagione molto positiva che si è appena concluso. RF Com, sempre vicina al territorio, ha sostenuto l'attività anche quando l'attività era ferma, accompagnando la ripresa durante la stagione 2021/2022, e sarà così anche in futuro per una bella storia che continua.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

RF Com e Sondrio Rugby, la storia continua: rinnovata la sponsorizzazione

SondrioToday è in caricamento