Sport

Rally, a Sondrio tutto è pronto per il via del "Trofeo Valtellina Classic"

Tra oggi e domani più di 50 auto prenderanno parte alla manifestazione organizzata da Aci Sondrio

Ben 50 auto storiche e moderne sono pronte a dar vita alla prima edizione del Trofeo Valtellina Classic, gara iscritta al calendario Aci Sport riservata alle auto storiche e moderne e a “Ruote nella Storia”un raduno sportivo-culturale che prevedono un percorso lungo i territori valtellinesi interessati dai Giochi Olimpici 2026. 

Il programma

Alle 16 di oggi, 31 luglio, partirà la prima tappa Sondrio – Morbegno – Mantello (57,30 km) con arrivo a “La Fiorida” alle ore 18.30 e cena di gala. Domani, invece, alle 8,30 via alla seconda tappa Morbegno – Teglio (109,17 km) e alla terza tappa San Giovanni di Teglio - Chiesa in Valmalenco - Sondrio (48,40 km) con arrivo in Piazza Garibaldi alle 16.00 circa.

La gara oltre a 51 pressostati con prove crono e 3 prove a media, prevedrà per oggi un percorso con tre Concorsi di Eleganza lungo la Valtellina sui versanti Retici Sud e Orobici Nord con passaggi nelle stazioni turistiche ed enogastronomiche di Berbenno di Valtellina, Chiesa in Valmalenco e Teglio, sede dell’Accademia del Pizzocchero. Domani, poi, si aggregheranno anche una trentina di auto storiche che percorreranno le stesse strade dei professionisti, ma con uno spirito più ludico-culturale alla scoperta dei Borghi più belli d’Italia e della tradizione gastronomica valtellinese.

Tra le 16 e le 19 di oggi e le 10 e le 18 di domani, 1 agosto, in Piazza Garibaldi si terrà un’esposizione dove sarà possibile visionare le auto d’epoca in gara e le auto moderne messe a disposizione dei Concessionari partner dell’iniziativa.

Partecipanti di alto livello

Tanti gli sportivi vip presenti all’evento, dagli apripista d’eccezione a Gianni Giudici che, dopo aver gareggiato al Campionato italiano superturismo, ha partecipato al Campionato FIA GT e l'Euroseries 3000, ha preso parte al campionato DTM, dove ha gareggiato in più di cinquanta gran premi, navigato da Mirko Franzi, rallista noto nei territori valtellinesi, 137 Rally disputati, quattro volte vincitore della Coppa Valtellina.

Franco De Paoli, appassionato di Rally-Raid che ha partecipato a 24 Dakar ed è chiamato l’uomo dei Faraoni per la sua passione per il deserto, fino a Romano Belfiore, quattro volte campione italiano rally auto storiche, oltre 200 Rally disputati, 22 Vittorie Assolute e quattro volte vincitore della Coppa Valtellina, e a Vincenzo Di Bella, campione italiano energie alternative e tre volte vice Campione del mondo FIA, navigato da Ornella Pietropaolo, conosciutissima nel settore come navigatrice professionista e vincitrice di svariati premi  come quello come miglior l’equipaggio femminile alla Winter Marathon o quella vinta alla Coppa delle Dame, nonché vincitrice del campionato italiano regolarità al femminile nel 2020, per citarne alcune.

Tra le vetture in gara, anche le auto moderne (Renault Zoe, Twingo, Opel Corsa tutte full electric e Clio hybrid) spicca la Ferrari 488 GTB, una supercar d’eccezione che farà da apripista alla categoria con l’equipaggio Vergamini - Fabrizi vincitori della Coppa d'oro delle Dolomiti tra le Supercar, secondi anche alla Mille Miglia e terzi alla Targa Florio.

Le eccellenze del territorio

In contemporanea, domani, 1 agosto, si terrà l’evento motoristico “Ruote nella Storia 2021” dedicato a vetture storiche di epoche più recenti (prodotte anche dopo il 1990), un’iniziativa promossa da Aci Storico in collaborazione con Automobile Club Sondrio, in cui la tutela culturale, promozione turistica e coesione territoriale sono i valori fondanti.

L’evento nasce dalla sinergia di ACI Storico, il club degli appassionati di auto d’epoca, con l’associazione “I Borghi più Belli d’Italia”, per valorizzare e promuovere il grande patrimonio di storia, arte e cultura dei piccoli centri italiani d’eccellenza. L’evento “Ruote nella Storia” offre ai cultori e ai possessori di auto storiche nuove occasioni di incontro e di divertimento, proponendo giornate alla scoperta di affascinanti borghi italiani a bordo di vetture di oltre trent’anni di età.

Il programma della tappa valtellinese “Trofeo VALTELLINA Classic” di Ruote nella Storia 2021, secondo il format previsto dal Regolamento Classic Experience con momenti ludico-culturali e avvicinamento alla disciplina della regolarità, prevede per domani la partenza da Piazza Garibaldi a Sondrio  e, attraverso un percorso che vedrà le vetture percorrere dei tratti urbani storici che faranno da sfondo all’evento, si arriverà nel borgo di Teglio, per la prima sfilata e Concorso di Eleganza per auto storiche. Dopo un pranzo alla tipica Accademia del Pizzocchero, gli equipaggi partiranno alla volta della visita al borgo di Chiesa in Valmalenco con la seconda sfilata e Concorso di Eleganza per auto storiche.

Lungo il percorso verso il ritorno a Sondrio, i partecipanti proveranno la disciplina della regolarità con pressostati: una sfida ludica e non competitiva attraverso i piccoli borghi del territorio per assaporare i magnifici scorci sulle montagne tipiche della Valtellina, fino ad arrivare in Piazza Garibaldi per la cerimonia di consegna dei premi speciali.

L’evento sarà inserito nella trasmissione televisiva “Aci Storico Magazine” a cura di ACI Sport ed entrerà a far parte del libro fotografico annuale che verrà riporta anche nel sito www.sondrio.aci.it.

Sport, ma non solo

“L’obiettivo della manifestazione è quello di promuovere il territorio valtellinese e le sue peculiarità enogastronomiche e paesaggistiche, attraverso la scelta di un percorso ad alta valenza scenografica, da attraversare con auto a elevato valore aggiunto sia dal punto di vista culturale che storico-motoristico, oggetto anche di sfilate e Concorsi di Eleganza in alcuni borghi antichi caratteristici del territorio - dichiara Riccardo Redaelli, Vice Presidente Automobile Club Sondrio e Membro della Commissione Mobilità Sostenibile ACI Sport. - Una cena di Gala all’agriturismo “La Florida” a Mantello e un pranzo a cura della rinomata “Accademia del Pizzocchero di Teglio”, nonché la partenza e l’arrivo con le premiazioni nella splendida cornice di Piazza Garibaldi a Sondrio, completano il programma della due giorni valtellinese all’insegna della storia”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rally, a Sondrio tutto è pronto per il via del "Trofeo Valtellina Classic"

SondrioToday è in caricamento