Giovedì, 17 Giugno 2021
Olimpiadi invernali 2026

Olimpiadi 2026, creato un tavolo politico per la promozione del territorio valtellinese

L'ideatore, Elio Moretti: «C'era l'esigenza di un coordinamento politico fra le istituzioni più importanti del territorio che consenta, sulla base del continuo monitoraggio degli obiettivi prefissati, di realizzare un efficace piano di comunicazione dell'evento e di promozione delle nostre eccellenze»

La provincia di Sondrio ha da oggi un tavolo di coordinamento politico per la promozione del territorio in previsione delle Olimpiadi invernali del 2026 di Milano Cortina, in cui la Valtellina sarà grande protagonista. Ad annunciarlo il presidente della Provincia, Elio Moretti, ideatore del nuovo organo, di cui fanno parte anche l'assessore regionale agli Enti Locali, Montagna e Piccoli Comuni, Massimo Sertori, la presidente della Camera di Commercio, Loretta Credaro, il sindaco di Sondrio, Marco Scaramellini, e Sergio Schena, componente del cda del Comitato organizzatore dei giochi olimpici invernali.

«Le Olimpiadi del 2026 sono sicuramente l'appuntamento più atteso del prossimo futuro. Un grande evento che darà alla nostra valle una grande visibilità. Un'occasione unica, fondamentale per farci conoscere a livello mondiale. È necessario considerare e valutare ogni dettaglio e farsi trovare pronti. Pare lontano il 2026, ma il tempo vola e l'appuntamento è dietro l'angolo. Tante sono le cose da fare. Tanti gli sforzi da compiere per cogliere e non sprecare questa grande opportunità» ha dichiarato Elio Moretti.

Le opere pubbliche previste in Valtellina per le Olimpiadi 2026

«Sul tavolo sono state stanziate importanti cifre per la realizzazione di opere strategiche indispensabili e per opere necessarie. Fondi provenienti sia dallo Stato italiano, sia da Regione Lombardia. Oltre agli interventi di tipo infrastrutturale, una parte importante che ruota intorno all'evento è la promozione del territorio, dei suoi prodotti, delle sue peculiarità, delle sue eccellenze. Aspetti, tutti, che avranno notevoli ricadute positive anche negli anni successivi, sia in termini turistici che economici. In questo contesto forte è l'esigenza di un coordinamento politico fra le istituzioni più importanti del territorio che consenta, sulla base del continuo monitoraggio degli obiettivi prefissati, di realizzare un efficace piano di comunicazione dell'evento e di promozione delle nostre eccellenze» ha aggiunto il presidente della Provincia.

Il tavolo di coordinamento valuterà ogni aspetto connesso all'evento per darne l'adeguata comunicazione e diffusione al fine di rilanciare e mantenere alta l'attenzione sull'argomento e valorizzare e divulgare l’immagine della Valtellina e Valchiavenna. Ai lavori del tavolo, in base alle specifiche tematiche trattate, saranno invitati anche ulteriori istituzioni e/o soggetti portatori di interesse. «Le Olimpiadi e la nostra valle avranno la giusta risonanza mediatica che ci permetterà di aprire una finestra sul mondo intero» ha concluso il presidente Elio Moretti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olimpiadi 2026, creato un tavolo politico per la promozione del territorio valtellinese

SondrioToday è in caricamento