Venerdì, 30 Luglio 2021
Olimpiadi invernali 2026

Il sogno ora è realtà: lo scialpinismo sarà sport olimpico da Milano-Cortina 2026

L'annuncio oggi da Tokyo, dove si sono riuniti i componenti del Cio. Ancora incerta la sede che ospiterà le gare: la Valtellina spera

Foto Fb - Robert Antonioli (Foto Willi Seebacher)

Una notizia sognata, attesa, desiderata da tutti gli appassionati e gli atleti (di altissimo livello) e che ora è diventata realtà: nella mattinata odierna i componenti del Cio (Comitato olimpico internazionale), riuniti a Tokyo hanno votato all'unanimità l'ingresso dello sci alpinisimo tra gli sport olimpici a partire dall'edizione dei Giochi invernali del 2026, cioè quelli che saranno "targati" Milano-Cortina e saranno ospitati anche in provincia di Sondrio.

"Siamo contenti: attendevamo la notizia, ma non eravamo così sicuri che sarebbe arrivata - ha sottolineato Ivan Murada, allenatore del team "Alpi centrali" nonché uno dei più esperti e migliori esponenti dello sci alpinismo in Valtellina e, di conseguenza, in Italia - Si tratta senza dubbio di una buona cosa, ora bisognerà lavorare".

Programma e sedi

Saranno cinque gli eventi da medaglia per quanto riguarda lo scialpinismo a Milano-Cortina 2026: sprint e individuale maschile, sprint e individuale femminile e la staffetta mista. In totale potranno partecipare 48 atleti, 24 uomini e 24 donne.

Molta più incertezza, invece, sulla sede che avrà l'onore di ospitare le competizioni di skialp ai Giochi Olimpici 2026: la provincia di Sondrio ha presentato il suo dossier per organizzare le gare di scialpinismo in cui ha indicato due possibili sedi e cioè la Media Valtellina (Albosaggia, Sondrio e Valmalenco) e l'Alta Valtellina.

In lizza però ci sono altre possibili sedi tra cui il Tonale e il Veneto e non va trascurato nemmeno il fatto che il Cio potrebbe privilegiare, nella sua scelta, una località che è già certa di ospitare altri eventi olimpici. Se fosse questa linea a prevalere, l'Alta Valtellina rimarrebbe in lizza, mentre sarebbero tagliate fuori Albosaggia e la Media Valtellina.

In ogni caso, tra pochi mesi Albosaggia potrà contare su una vetrina importante, visto che la località orobica ospiterà a inizio febbraio due prove della Coppa del Mondo di scialpinismo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sogno ora è realtà: lo scialpinismo sarà sport olimpico da Milano-Cortina 2026

SondrioToday è in caricamento