menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lo slancio verso il futuro delle Olimpiadi 2026, accordo tra Lombardia e Cluster Aerospaziale lombardo

La collaborazione interesserà progetti innovativi in vari settori: dalla sostenibilità ecologica dei trasporti di merci e persone alle fonti energetiche rinnovabili e verdi, dall'intermodalità alla guida autonoma

Regione Lombardia ha avviato un confronto con il 'Lombardia Aerospace Cluster' per verificare la possibilità di favorire l'avvio di progetti innovativi e tecnologicamente avanzati, da attuare per i Giochi Olimpici 2026 e per la fase post olimpica. La notizia è stata comunicata nella Giunta regionale di oggi dalla Presidenza, con un'informativa realizzata, di concerto, tra i sottosegretari Antonio Rossi (Sport, Olimpiadi 2026 e Grandi Eventi) e Alan Rizzi (Rapporti con le delegazioni internazionali). 

Il Lombardia Aerospace Cluster è un'associazione riconosciuta che rappresenta il sistema aerospaziale lombardo nella sua complessità con più di 220 imprese aderenti e circa 16.000 addetti impiegati. La collaborazione interesserà progetti innovativi e pilota in vari settori: dalla sostenibilità ecologica dei trasporti di merci e persone alle fonti energetiche rinnovabili e verdi, dall'intermodalità alla guida autonoma. E, ancora, big data, intelligenza artificiale, controllo della sicurezza del territorio anche attraverso assetti spaziali, telemedicina, solo per citare quelli principali.

Sarà, inoltre, data particolare importanza all'obiettivo di coinvolgere il territorio regionale nella sua interezza, collegandosi e coordinandosi anche con le altre politiche che Regione Lombardia metterà in campo per promuovere le realtà locali in ottica 2026. 

"Le Olimpiadi di Milano-Cortina - spiega al riguardo Antonio Rossi - saranno fortemente orientate alla sostenibilità ambientale. Per la prima volta nella storia dei Giochi invernali la manifestazione a Cinque Cerchi si svilupperà su un'area geografica vasta che abbraccerà ambiti e realtà molto diverse fra loro, distanti anche alcune centinaia di chilometri. La mobilità ecologica e la connessione dei territori di montagna sono due delle chiavi per il successo dell'evento. In questo senso, i Giochi rappresentano il terreno di sfida ideale per l'ideazione e l'applicazione di progetti pilota in grado di assegnare alla Lombardia il ruolo di regione leader in Europa e nel mondo in numerosi settori". 

"Sono numerosi i settori - chiarisce Alan Rizzi - che potranno essere esplorati nell'ambito della collaborazione con il Lombardia Aerospace Cluster. I Giochi saranno una vetrina formidabile per affermare nel mondo le capacità innovative della Lombardia e delle sue imprese più avanzate. 

Un'occasione speciale per promuovere sperimentazioni hi-tech capaci di favorire, sul medio-lungo periodo, il progresso di tutta la Lombardia e del Paese. Così facendo - conclude Rizzi - lasceremo un'eredità permanente sul territorio oltre ad una visione di futuro significativa".

I sottosegretari alla Presidenza della Regione Lombardia, Antonio Rossi e Alan Rizzi, si occuperanno nei prossimi mesi di approfondire i possibili scenari e le modalità con cui promuovere l'attivazione delle progettualità che potranno essere sviluppate nell'ambito dell'annunciata collaborazione con il Lombardia Aerospace Cluster. Lo faranno anche favorendo il coinvolgimento delle Direzioni Generali, della Fondazione Milano-Cortina e di tutti i soggetti competenti, compresi i Ministeri nazionali interessati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento