Sport

Sondrio, Calcio e Rugby uniscono le forze

Michele Rigamonti: "Un primo passo verso il sogno di realizzare una Polisportiva"

Un accordo, quello tra Nuova Sondrio Calcio e Sondrio Rugby che aiuti le due società nell'utilizzo delle strutture e nella pianificazione degli allenamenti e che possa rappresentare, per il futuro, anche una base su cui pensare di poter costruire una vera e propria Polisportiva cittadina che coinvolga pure altre realtà: l'intesa è stata raggiunta nei giorni scorsi e i documenti sono stati fermati ieri mattina alla Club House del Sondrio Rugby

Sondrio calcio-rugby 006-2

I termini dell'accordo

L'intesa prevede che le squadre della Nuova Sondrio Calcio possano utilizzare, per i loro allenamenti, anche il campo sintetico del "Cerri-Mari" e che le formazioni del Sondrio Rugby possano allenarsi sul campo sintetico della Castellina o, in ultima analisi, anche sul terreno di gioco in erba naturale. Il tutto, ovviamente, grazie a un'attenta e accurata programmazione, nel corso della stagione, che tenga conto delle necessità di entrambe le società ed eviti comunque sovrapposizioni proprio nell'utilizzo delle strutture.

Inoltre, le squadre della Nuova Sondrio Calcio potranno utilizzare, con menù e prezzi concordati, la Club House del Rugby Sondrio per pranzi e cene e lo stesso varrà, la domenica, per i tifosi (sia dei biancazzurri sia dei loro avversari) che nel pre o post partita vogliano vivere un momento di convivialità tutti insieme.

La Club House potrà inoltre essere utilizzata anche per incontri, conferenze e assemblee.

Infine, sui manifesti che la Nuova Sondrio Calcio realizzerà per pubblicizzare, nel corso della stagione, i suoi impegni casalinghi, ci sarà uno spazio anche per le partite del Sondrio Rugby al "Cerri-Mari"; dall'anno prossimo, invece, agli sponsor verrà proposta la possibilità di avere una "doppia visibilità", cioè di vedere esposti i loro striscioni sia alla Castellina sia al Cerri-Mari.

Sondrio calcio-rugby 005-2

Il sogno Polisportiva

"Quando vado dagli sponsor - ha svelato Michele Rigamonti, presidente della Nuova Sondrio Calcio - mi chiedono il perchè non facciamo una Polisportiva. E' ancora presto, ma in futuro sarebbe bello riuscire a unire tanti sport diversi nell'ottica della crescita dell'intero sport valtellinese. Sono felicissimo dell'accordo raggiunto con il Sondrio Rugby: l'aiuto tra le società e riuscire a fare sistema oggi sono due cose fondamentali. L'obiettivo è di riuscire a unirsi per ridurre i costi e far vivere alle famiglie belle giornate all'insegna dello sport".

"Ho sempre pensato - ha fatto eco Alfio Sciaresa, presidente del Sondrio Rugby - che con il Sondrio calcio siamo vicini "geograficamente" e sembrava assurdo non ci fosse una collaborazione. Sono felice dell'accordo, è fondamentale per lo sport valtellinese e ripropone anche il progetto del Comune della creazione di un unico centro sportivo all'ingresso di Sondrio".

Sondrio calcio-rugby 008-2

La regia dell'amministrazione comunale

"Mi auguro che questa collaborazione sia lunga e proficua per lo sport cittadino. Abbiamo impianti che ci invidiano in tutta la Lombardia e questo è un passo ulteriore per valorizzarli. Tra l'altro l'accordo anticipa i tempi, visto che, data la situazione, sempre più società in tutta Italia saranno chiamate a cercare e trovare intese di questo tipo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sondrio, Calcio e Rugby uniscono le forze

SondrioToday è in caricamento