rotate-mobile
Seconda edizione / Tirano

Notturna dei Palazzi Tiranesi, Zugnoni e Cucchi imprendibili

La talamonese Cinzia Cucchi centra il bis. Prova superba per il capitano del GP Santi Graziano Zugnoni

Seconda gara del grande slam di corsa su strada che il calendario FIDAL Sondrio propone per la fine di aprile. Dopo il Trofeo morbegnese del 25 aprile, tappa a Tirano sabato 27 aprile con la seconda edizione della “Notturna dei palazzi tiranesi”, in vista della Notturna talamonese del 30 aprile. Più di 200 gli atleti dai 5 anni in su hanno riempito piazza Cavour per gareggiare nel centro storico di Tirano con suggestivi passaggi davanti ai tanti storici palazzi che la caratterizzano. Il sindaco Spada, l’assessore allo sport Portovenero e il presidente del Comitato territoriale CSI di Sondrio Tenni hanno sottolineato l’importanza di proporre lo sport, soprattutto ai giovani, con finalità sociali ed educative, ringraziando sentitamente il GS CSI Tirano per aver riportato l’atletica nel capoluogo abduano. “La cosa più bella di questa serata – la chiosa del presidente del GS CSI Tirano Boselli – è vedere tutti questi ragazzi correre e giocare insieme nella piazza chiusa al traffico”.

Un'ottima giornata di sport organizzata dal CSI Tirano

Menzione d’obbligo per il giovane Leonardo Fontan (GS CSI Tirano), in gara nella categoria special, che ha raccolto tantissimi applausi dal pubblico ma che soprattutto ha contagiato i presenti con il suo sorriso e ci ha dimostrato, ancora una volta, quanto sia inclusiva la nostra atletica. Negli esordienti 10 spiccano Sofia Nani (AS Lanzada) e il campione nazionale CSI di cross Pietro Gosatti (GS CSI Tirano). Nelle ragazze arrivo al fotofinish dopo uno sprint furibondo: i giudici attribuiscono la vittoria al talento di casa Elisa Pensini (GS CSI Tirano) ed il secondo posto ad Aya Khattab (Pol. Albosaggia), le dividono solo 5 centesimi. Podio completato da Giulia Fiorelli (GS Valgerola), anche lei d’un soffio (7 centesimi) davanti alla compagna di squadra Viola Ruffoni. Nei ragazzi ha vita facile Giulio Zecca (GS CSI Morbegno) che vince staccando Tommaso Biscotti Folini (Pol. Albosaggia) e Matteo Bongio (GS CSI Morbegno). Anche nelle cadette sorride il GS CSI Tirano, grazie a Benedetta Pozzi che allunga nel finale e riesce a precedere Alessia Simonelli (Atl. Alta Valtellina) e Camilla Cornaggia (GP Santi). Nei cadetti bisogna attendere l’ultimo dei 3 giri previsti per capire le posizioni del podio: sul traguardo piomba per primo Elia Ronchi (GS Valgerola) che precede di 2 secondi Thomas Dell Coste (GS Chiuro) e di 5 secondi Nicolò Picceni (AS Lanzada).

Cinzia Cucchi in gara - Foto di FRV Davide Vaninetti

A seguire la gara donne di 4 km partite insieme ai due allievi in gara. Il più veloce in assoluto è l’allievo del GS Valgerola Giorgio Rovedatti (tempo finale 15’28”) che fa da lepre per la prima delle donne, la talamonese Cinzia Cucchi (Atl. Paratico), partita favoritissima anche in virtù della vittoria nella prima edizione dello scorso anno, che non si smentisce e facendo gara in testa in solitaria, dopo aver vinto il Trofeo Lorenzo Tenni a Tovo S. Agata, gara di cross organizzata sempre dal GS CSI Tirano, va a raccogliere gli applausi del pubblico tiranese anche quest’anno e domina con il crono di 15’52”. La seconda donna, dopo 39 secondi, è Katia Aprile dei Castelraider. Nella top five Sara Pini (GS CSI Tirano), Cristina Sutti (GS Valgerola) e Giulia Bongio (GS CSI Morbegno).

Gran finale con la gara maschile di 6 km suddivisi su 3 giri. Capitan Graziano Zugnoni (GP Santi) nonostante i 50 anni di età è l’atleta da battere (due giorni fa secondo al Trofeo morbegnese in 32”23” sui 10 km) e nessuno ci riesce. Irresistibile il suo ritmo che lo vede subito scappar via dal gruppo e tagliare il traguardo a braccia alzate dopo 19’08”. Alle sue spalle si definiscono man mano le posizioni: bravo Stefano Giugni (Castelraider\19’46”) a conquistare il secondo posto, mentre è bagarre per il terzo gradino del podio con Davide Mazzina (GP Santi) e Vincenzo Martino (Pol. Unicredit) che battagliano fino all’ultimo metro. La spunta Mazzina per 2 secondi. Top five completata da Luca Polidori (Team Valtellina\21’08”).

La classifica di società vede primeggiare il GS Valgerola davanti a GS CSI Morbegno e gli organizzatori del GS CSI Tirano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notturna dei Palazzi Tiranesi, Zugnoni e Cucchi imprendibili

SondrioToday è in caricamento