Sport Livigno

Livigno, fissata la data dell'edizione numero 31 della Sgambeda

La gara si terrà il 4 dicembre, le iscrizioni apriranno l'1 settembre. 500 i pettorali a disposizione

Foto Fabio Borga

E' stata ufficialmente decisa la data della 31ma Sgambeda, la prima granfondo di stagione europea in programma a Livigno il prossimo 4 dicembre: un appuntamento storico, 35 km a tecnica libera, che ha visto primeggiare atleti di grandissimo livello come Maurilio De Zolt e Guidina Dal Sasso.

Le iscrizioni

La gara sembra lontana, ma le iscrizioni apriranno già l'1 settembre, dunque la prossima settimana e chi è intenzionato a partecipare deve affrettarsi, visto che sono solo 500 i pettorali a disposizione.

La quota di iscrizione fino al 31 ottobre ammonta a 50 euro, poi fino al 1° dicembre lieviterà a 60 euro. Cinque le categorie in base all’età, 18/30, 31/40, 41/50, 51/60 e infine over 60, e per i primi cinque maschi e femmine un montepremi decisamente allettante. Come detto, a quota 500 le iscrizioni verranno congelate, visto che gli organizzatori, in attesa di capire l'evoluzione della pandemia covid e di eventuali restrizioni a essa legate, hanno messo a punto un'edizione a numero chiuso. Un modo, comunque, per evitare il rischio di un annullamento totale della kermesse, come accaduto nel 2020

La gara

La Sgambeda è dedicata soprattutto agli amatori, cultori della tecnica libera o skating come si usa dire in gergo fondistico, ma la competizione spesso ha esaltato le gesta di grandi campioni che negli anni hanno scelto Livigno per preparare le imprese più importanti. Nel 1990 il primo a scrivere il proprio nome nell’albo d’oro è stato il “Grillo” Maurilio De Zolt, imitato al femminile da un’altra grandissima atleta, Guidina Dal Sasso. Da allora la Sgambeda e Livigno raccontano di imprese straordinarie anche con Gaudenzio Godioz, Silvano Barco, Michael Botvinov, e poi negli anni Gianantonio Zanetel, Marco Cattaneo e nei tempi più recenti l’asso norvegese Petter Northug, solo per fare alcuni nomi.

La Sgambeda si disputerà un mese dopo l'apertura dell'anello di fondo a Livigno, "attivo" da fine ottobre e realizzato come succede da anni grazie allo snow-farming. Una pista che tanti atleti di primo piano, italiani e soprattutto stranieri, hanno prenotato per gli ultimi allenamenti in quota prima del via della Coppa del Mondo.

La Sgambeda prevede 35 km a tecnica libera con partenza e arrivo a ridosso del centro di Livigno, sfruttando tutte le strutture del Centro Fondo livignasco.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito internet www.lasgambeda.it.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Livigno, fissata la data dell'edizione numero 31 della Sgambeda

SondrioToday è in caricamento