Sport

Giavellotto, l'inossidabile Giorgio Paolo Lerda sul podio a Casalmaggiore

«Sono un po' deluso - ha dichiarato Lerda, atleta del GP Valchiavenna - perchè mi aspetto di raggiungere i 34/35 metri. Probabilmente le poche gare e il lungo viaggio hanno influito negativamente. Spero di riuscire a migliorare la prestazione in occasione dei Campionati italiani».

Giorgio Lerda durante la gara del disco. Credits: TrackArena.

Carlo Stassano e l' ASD Atletica Interflumina 'E' Più Pomi' sempre in prima linea nell'organizzazione di manifestazioni sportive a Casalmaggiore (CR) anche in questo periodo particolarmente complesso. Dopo le prove indoor per le categorie assolute, viatico per i campionati italiani recentemente svoltisi, il weekend del 27 e 28 febbraio è stato dedicato ai master (atleti over 35) impegnati nella velocità, ostacoli e salti indoor e nei lanci outdoor.

Unico atleta della provincia di Sondrio presente l'inossidabile Giorgio Paolo Lerda (GP Valchiavenna) iscritto al lancio del disco e del giavellotto.

Proprio in quest'ultima specialità, con l'attrezzo da 500 grammi, è arriva la misura di 31,91 m ottenuta al terzo lancio (30,14m, 30,90 m, 29,63 m gli altri) che gli è valsa il secondo posto nei master 70. Nel disco 4° posto di categoria mettendo a referto 24,81 m al primo lancio, seguito da 22,01 m, 23.85 m, e 21,49 m.

«Era la mia prima volta con il giavellotto da 500 grammi - racconta Lerda - e sono un po' deluso perchè mi aspetto di raggiungere i 34/35 metri. Probabilmente le poche gare e il lungo viaggio hanno influito negativamente. Spero di riuscire a migliorare la prestazione in occasione dei Campionati italiani lanci invernali in programma il 13 marzo a Viterbo».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giavellotto, l'inossidabile Giorgio Paolo Lerda sul podio a Casalmaggiore

SondrioToday è in caricamento