rotate-mobile
Per i risultati del 2023

Società e atleti della provincia di Sondrio hanno un posto d'onore alla grande festa dell'atletica lombarda

La cerimonia ieri a Carugate

Grandi numeri per una grande festa. Il Comitato regionale lombardo della Federazione Italiana di atletica leggera ha celebrato attraverso la Festa dell’Atletica Lombarda sabato 13 gennaio 2024 all’auditorium BCC Milano a Carugate un 2023 d’eccellenza per l’atletica della regione.

Sono stati premiati gli atleti e le atlete di club lombardi vincitori di titoli italiani o convocati in nazionale nel 2023, le società campioni d’Italia e vincitrici di trofei regionali l’anno passato e le scuole salite sul “trono” delle fasi regionali dei Campionati Studenteschi di cross e pista: il momento ideale per celebrare una stagione in cui atleti e società lombardi hanno collezionato 95 titoli italiani (Assoluti o giovanili), 125 presenze nelle varie nazionali (per 36 ragazzi c’è stato il debutto in azzurro) e 33 scudetti per club. A sottolineare la forza d’urto del movimento lombardo un dato estremamente eloquente: nelle staffette presenti nei programmi dei vari campionati italiani assoluti tra pista outdoor (4x100 e 4x400), pista indoor (4x400), corsa in montagna e cross (4x2 km) 10 titoli su dieci sono andati a società lombarde.

Il 2023 è stato anche un anno da ricordare per un profondo e massivo intervento a sostegno dei giovani più meritevoli: tra gennaio e dicembre Fidal Lombardia, all’interno del Progetto Talento, ha erogato 90 borse di studio per complessivi 113.400 euro. Da sottolineare come tutto il movimento regionale stia salendo nei numeri: nell’ultimo aggiornamento fornito dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera risulta in crescita del 13,8% sul piano dei tesseramenti degli atleti.

Alla festa, a cui ha partecipato, tra le tante autorità, Lara Magoni, sottosegretario della Regione Lombardia con delega alla sport, hanno trovato giusta vetrina anche gli atleti e i sodalizi della provincia di Sondrio. Il Campionato di società giovanile di corsa in montagna è stato dominato dai sodalizi della Fidal Sondrio: nella classifica Cadette/i a livello femminile vittoria del Gp Valchiavenna davanti a Cs Cortenova e Pol. Albosaggia; a livello maschile primo posto della Polisportiva Albosaggia davanti a Premana e Gs Valgerola; nel Trofeo “Maria Crippa” che somma i risultati della categoria Ragazzi/e a quella dei Cadetti/e a livello maschile vittoria del Gs Csi Morbegno seguito da Pol. Albosaggia e Premana, a livello femminile primo posto del Gp Valchiavenna sul podio con CS Cortenova e Pol. Albosaggia. Nella classifica complessiva dominio della Polisportiva Albosaggia.

La premiazione della Polisportiva Albosaggia - Foto Davide Vaninetti - Frv

A livello individuale, riconoscimenti per Francesco Bongio (matricola azzurra ai Mondiali di corsa in montagna e trail a Innsbruck) che insieme al compagno di squadra Federico Bongio (Gs Csi Morbegno) ha vinto il titolo italiano di corsa in montagna a staffetta categoria juniores;  Luca Curioni (Gp Valchiavenna) e Silvia Boscacci (Pol. Albosaggia) azzurrini alla International Under 18 Cup di corsa in montagna ad Annecy, Alice Gaggi (La Recastello Radici Group) ed Elisa Sortini (Atl. Alta Valtellina) azzurre ai Campionati Mondiali di corsa in montagna e trail.

Anche Francesco Bongio ha ricevuto un riconoscimento per i suoi risultati - Foto Davide Vaninetti - Frv

Per i campionati regionali studenteschi di corsa campestre 2023 riconoscimenti all’Istituto Comprensivo Giuseppe Garibaldi di Chiavenna (cat. Cadette) e all’Istituto Tecnico Tecnologico Enea Mattei di Sondrio (cat. Allievi).

Tra le scuole in evidenza l'istituto Garibaldi di Chiavenna - Foto di Davide Vaninetti - Frv

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Società e atleti della provincia di Sondrio hanno un posto d'onore alla grande festa dell'atletica lombarda

SondrioToday è in caricamento