rotate-mobile
Corsa in montagna e prevenzione / Colorina / Selvetta

Edelweiss Run, Luca Raschetti vince in memoria di papà Aldo. Lucia Moraschinelli cala il poker

I sentieri e le mulattiere all’interno del Parco delle Orobie sono stati il teatro di una bella giornata dedicata allo sport, alla prevenzione e alla solidarietà

Un centinaio di partecipanti, tra EdelweissRun ed EdelweissWalk, sabato 14 maggio a Selvetta (frazione del Comune di Colorina), per la 4 a edizione del Memorial Aldo Raschetti. “Percorso duro, ma bellissimo”, come hanno unanimamente dichiarato i partecipanti. I sentieri e le mulattiere all’interno del Parco delle Orobie sono stati il teatro di una bella giornata dedicata allo sport, alla prevenzione e alla solidarietà.

Organizzatori-2

Dal punto di vista agonistico, non sono mancate le emozioni. Fin dalle prime rampe del percorso, a fare l’andatura è stato il duo Simone Bertini (Team Scarpa) – Luca Raschetti (Team Valtellina), seguito dal giovane junior Francesco Bongio (GS CSI Morbegno). I tre scollinano nell’ordine al GPM alla Baita degli Alpini, ma la discesa rimescola le carte. Bongio sbaglia qualcosa e lungo la discesa si ritrova con davanti altri concorrenti. Bertini accusa i crampi e il beniamo di casa Raschetti, decisamente in giornata, sospinto anche dal fatto di corre in memoria di papà Aldo, è autore di un’impresa che forse aveva sempre sognato: quella di vincere davanti alla mamma Miranda e alla sorella Elisa, davanti agli amici e ai volontari dell’Edelweiss Run, in memoria del padre. Al traguardo, con non poca commozione, tutti ad accoglierlo, ad abbracciarlo, a complimentarsi. Non poteva esserci successo più bello e significativo. Luca Raschetti ha vinto con il crono di 1h09’35”, seguito da Bertini (1h11’10”) e da Alessandro Gusmeroli (GP Talamona/1h12’52”), già terzo nel 2019. A completare la top five gli inossidabili Dario Songini (Team Valtellina\1h13’06”) e Roberto Pedroncelli (GP Santi\1h14’20”).

Nella gara in rosa, Lucia Moraschinelli (GP Talamona) conferma il feeling con questa gara e questo percorso e dover aver condotto gara tutta in testa, si porta a casa il 4° successo con il crono di 1h24’24” precedendo Lorena Schivalocchi (Gruppo Ethos\1h32’35”) e Raffaella Rossi (Team Valtellina\1h34’55”). “Sono proprio contenta – le parole di Moraschinelli subito dopo il traguardo – in primis perché questo percorso è fantastico, poi perché dopo l’infortunio oggi non pensavo di riuscire a correre così forte in discesa”.

LuciaMoraschinelli-2

Ma la Edelweiss Run non è solo una gara di corsa in montagna, è soprattutto un’occasione di fare prevenzione e raccogliere fondi per sostenere iniziative in ambito oncologico. In 3 anni sono stati raccolti 9000 euro, destinati alla LILT di Sondrio per l’acquisto di 2 macchinari. L’Edelweiss Village ha poi offerto la possibilità, gratuitamente, a tutti, di fare concretamente prevenzione con esperti che hanno offerto consulti e consigli in ambito cardiovascolare, invecchiamento cognitivo, disostruzione vie aeree pediatriche, ginecologico/ostetrico, senologico e dermatologico. Gran finale con la cena benefica che ha permesso di raccogliere altri fondi da destinare a progetti sanitari sul territorio valtellinese, in memoria di Aldo Raschetti “che ci ha insegnato l’arte del donare e del donarsi”.

Edelweiss Village (1)-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Edelweiss Run, Luca Raschetti vince in memoria di papà Aldo. Lucia Moraschinelli cala il poker

SondrioToday è in caricamento