rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Appuntamento tradizionale

Cosio Valtellino: assegnati i titoli provinciali di corsa a staffetta

Alla manifestazione, che mancava da due anni, hanno preso parte oltre 400 atleti

Dopo due anni di stop forzato è tornata la "Staffetta di Primavera", giunta alla sua edizione numero 34: la tradizionale prova a staffetta su strada organizzata dal Gs Valgerola a Regoledo (frazione del Comune di Cosio Valtellino) il lunedì di Pasquetta, su un percorso completamente nuovo, ma molto veloce, è stata valida come campionato provinciale di società sia Fidal sia Csi e ha assegnato pure i titoli Fidal a staffetta nelle categorie assolute e master.

Le categorie giovanili

Come sempre a dare il via alle competizioni, in un bel pomeriggio soleggiato, sono stati gli esordienti 5 e 8 le cui prove promozionali erano a livello individuale. I primi a gareggiare a staffetta sono stati gli esordienti 10: a livello femminile Martina Ragni e Letizia Tarabini (Atl. Alto Lario) hanno preceduto le compagne di squadra Basma Khalis e Chiara Onofri e il duo dell’Atletica Alta Valtellina composto da Lucia Franzini e Arianna Cimetti; a livello maschile festeggia la Polisportiva Albosaggia grazie a Gabriele Baldini/Lorenzo Rovedatti, mentre i diavoli rossi Giordano Barone e Ben Bordoli hanno conquistato l’argento a soli 4” di distacco e il GP Talamona con Simone Spinetti e il campione nazionale Csi di corsa campestre Giuseppe Tirinzoni (GP Talamona) il bronzo.

Nella categoria Ragazze Caterina Vavassori e Matilde Paggi (Gp Valchiavenna) hanno fatto il vuoto, infliggendo mezzo minuto di distacco a Francesca Sassella e Giulia Sutti (Gs Valgerola), mentre sul gradino più alto del podio è salita l’altra coppia della società organizzatrice, ovvero Sara Rovedatti e Noemi Svanella. Nella categoria Ragazzi il Gp Valchiavenna cambia in testa con Gabriele Scaramella e la posizione viene confermata da Alex Vavassori; alle loro spalle il Team Pasturo cambia al terzo posto con Lorenzo Guido, ma il compagno di staffetta Leonardo Milesi guadagna una posizione;  a completare il podio la Polisportiva Albosaggia con Edoardo Carradini e Daniel Pellegrino.

Tra le Cadette Noemi Gini (Gp Valchiavenna) ipoteca la vittoria passando il testimone ad Alice Del Bondio con una ventina di secondi sulla Polisportiva Albosaggia (Ilaria Bulanti e Sara Decensi), mentre il Gp Talamona ottiene il terzo posto grazie al recupero di Tabatha Spini che aveva ricevuto il testimone da Alessia Luzzi. Nei Cadetti cambia per primo Filippo Bertazzini (Pol. Albosaggia), tallonato da Yassine Jamal Idrissi (Gs Csi Morbegno) e Mattia Sutti (Gs Valgerola). Saranno proprio i giallo-blu a vincere grazie all’ottima seconda frazione di Gabriele Sutti che per un solo secondo precede il morbegnese Enrico Della Torre; a completare il podio gli orobici con la seconda frazione di Andrea Pelizzatti.

Nelle Allieve vittoria per Chiara Valena e Valentina Tognoni (Gs Valgerola), mentre negli Allievi, che hanno gareggiato con la main race femminile su un tracciato di 1430 metri, la premiata ditta Ciaponi del Gp Talamona (Daniele e Giacomo) non lascia scampo all’Atletica Lecco Colombo Costruzioni (Lorenzo Forni e Lorenzo Milesi).

I titoli provinciali

La gara femminile vede al cambio in testa Michela Gritti (Atletica Lecco Colombo Costruzioni), seguita da Cinzia Zugnoni (Gs Csi Morbegno), Greta Contessa (Gp Santi) e Chiara Curtoni (Gs Valgerola). Nella seconda frazione le lecchesi consolidano il vantaggio e si portano a casa la vittoria con Camilla Ratto Valsecchi (tempo complessivo 10’05”); il Gp Santi è secondo e terzo al traguardo con Giorgia Fascendini (finish time 10’46”) e Monia Acquistapace con il tempo finale di 11’07”(che aveva ricevuto il cambio da Elisabetta Bortolas).

Nella gara master il campione italiano Fidal e Csi di corsa campestre Roberto Pedroncelli (Gp Santi) lancia Alberto Barona, ma il Gs Valgerola, dopo l’ottima prima frazione di Gianluca Volpi riagguanta la testa della corsa grazie a Fabrizio Sutti e va a vincere davanti al Gs Csi Morbegno con Stefano Sansi (che aveva ricevuto il cambio da Francesco Barbera) autore di un grande recupero nella seconda frazione. Al terzo posto si issa il Team Valtellina che da quarto al cambio con Claudio Buzzetti guadagna una posizione con Michele Ciabarri.

Gran finale con la gara assoluta maschile su un tracciato di 1830 metri: il giovane Giovanni Zugnoni (Gp Santi) transita per primo sotto il traguardo e lancia papà Graziano, ma subito dietro cambiano in contemporanea il Gs Valgerola (Daniele Menghi lancia il fratello Christian) e la Polisportiva Albosaggia (Tommaso Colombini passa il testimone a Saverio Steffanoni), tallonati dal Gs Csi Morbegno con Diego Rossi e la seconda squadra del Gs Valgerola con Mattia Raimondi. La seconda frazione decide l’esito della gara: il longilineo Christian Menghi mette il turbo e davanti al pubblico di casa vince alla grande; alle sue spalle tengono gli orobici, mentre l’esperto Zugnoni perde due posizioni ma non molla e porta a casa il bronzo. Per completare la top five è la lunga volata in via Roma tra Marco Leoni e Mattia Piganzoli a decidere le posizioni: il capitano dei diavoli rossi dà fondo a tutte le energie e precede il giovane giallo-blu per un solo secondo.

cambio Zugnoni papà-figlio-2Foto di Angelo Testa

La classifica per società

Il Trofeo Alico in memoria di Nilde Duca in Tonelli è andato ai padroni di casa del Gs Valgerola con 515 punti davanti al Gs Csi Morbegno (480 punti) e al Gp Santi (228 punti).

A questo link, infine, le classifiche complete delle varie categorie Classifica 34 Staffetta di primavera-2

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosio Valtellino: assegnati i titoli provinciali di corsa a staffetta

SondrioToday è in caricamento