rotate-mobile
Bella giornata di sport / Piuro

Corsa in montagna giovanile, grande successo per il Trofeo Palazzo Vertemate-Franchi

Quasi 300 giovani atleti, dai 5 ai 17 anni, si sono ritrovati per gare su percorsi di varia lunghezza che, dopo la partenza, transitano nei giardini e nel castagneto del Palazzo, per dirigersi poi verso il monumento naturale delle cascate dell’Acquafraggia

Dopo i Campionati Italiani di Lanzada, la corsa in montagna giovanile rimane in provincia di Sondrio e fa tappa a Prosto di Piuro, con la 9.a edizione del Trofeo “Palazzo Vertemate – Franchi”, organizzata, come da tradizione, dal Gruppo Podistico Valchiavenna. Nella mattinata di domenica 12 maggio 2024, atleti di varie società sportive provenienti dalle zone “montuose” della Lombardia, si sono dati appuntamento per una manifestazione valida, quest’anno, come seconda e ultima prova del “Campionato Regionale di Società” per Ragazzi e Cadetti (maschili e femminili) e come 4.a prova della “Coppa Lombardia di Corsa in montagna”, per categorie Ragazzi, Cadetti e Allievi (maschili e femminili). Ritrovo e zona di partenza, come sempre, sulla strada e nel piazzale antistanti “Palazzo Vertemate – Franchi”, la prestigiosa dimora cinquecentesca che ospita bellezze architettoniche e artistiche, inimmaginabili a chi non varca le austere mura del palazzo stesso. Quasi 300 giovani atleti, dai 5 ai 17 anni, si sono ritrovati per gare su percorsi di varia lunghezza che, dopo la partenza, transitano nei giardini e nel castagneto del Palazzo, per dirigersi poi verso il monumento naturale delle cascate dell’Acquafraggia, a Borgonuovo di Piuro e per fare poi ritorno, all’arrivo, su sentieri nei boschi, delimitati dalle caratteristiche mura a secco.

Anche il clima, con temperature finalmente temperate, ha contribuito alla bella giornata di sport, aperta dalle gare promozionali degli Esordienti 5 e 8, femminili e maschili che, con il loro consueto divertimento, hanno saputo fare crescere entusiasmo e tifo, anche per le gare successive. Per i più piccoli nessuna classifica ufficiale e, al traguardo, un pacco degli apprezzati “biscottini” locali, a premiare l’impegno di tutti. Alle 9.30 via alle gare degli Esordienti 10, con percorsi che cominciano a farsi più impegnativi e a salire, nel castagneto del palazzo e nel bosco, per poi scendere e tornare al traguardo. Percorso ridotto, con lunghezza pari a circa 800 metri, comunque impegnativi per atleti alle prime esperienze. Nella gara femminile bella vittoria per Sofia Nana, della AS Lanzada che, con un buon distacco (circa 12 secondi), precede la compagna di squadra, Elisa Picceni ed Emma Pighetti, del GP Valchiavenna. Nella gara maschile arrivo serrato, con vittoria per un atleta dello stesso GP Valchiavenna, società organizzatrice, Mattia Andreoli, capace di precede, grazie a uno sprint bruciante sul rettilineo finale, Michele Romani, dell’Atletica Alta Valtellina e Alessandro Bani della Polisportiva Albosaggia. Via, poi, alle gare regionali, con le categorie

RAGAZZE e RAGAZZI, tutti impegnate su un percorso di 1.230 metri. Nelle RAGAZZE, prima vittoria di “fuori provincia”, con Camilla Losma, della “bergamasca” atletica Valle Brembana, seguita da Linda Mazzoni (GP Talamona) e Aya Khattab (Polisportiva Albosaggia). Un solo secondo di distacco tra la prima e la seconda, pochi decimi tra la seconda e la terza. Nei RAGAZZI vittoria, oramai consueta, per il forte Giuseppe Tirinzoni (GP Talamona), seguito da Dario Dentella (Atletica Valle Brembana) e da Tommaso Biscotti Folini (Polisportiva Albosaggia) Si sale di categoria e aumentano distanza da percorrere e dislivello da superare.

Per le CADETTE, percorso di 2.420 metri e bella vittoria per Susanna Romegialli del GS Csi Morbegno, con buon distacco (oltre mezzo minuto) su Matilde Varisto (Polisportiva Albosaggia) e Giulia Sutti (Gs Valgerola). Per i padroni di casa, rammarico per il ritiro, per un piccolo infortunio di gara, di Caterina Vavassori, una delle favorite della vigilia. Ancora atleti della provincia di Sondrio a monopolizzare il podio CADETTI, su percorso di 3.080 metri. Atleti della provincia che eccellono anche a livello nazionale e che, ai recenti campionati italiani di Lanzada, hanno portato la Lombardia alla vittoria del campionato nazionale per rappresentative regionali. Primo posto, quindi, per il recente campione italiano Davide Songini (Gs Valgerola), seguito da Gabriele Vanini (Pol. Albosaggia) e Alex Vavassori (GP Valchiavenna). A chiudere le competizioni, le gare più lunghe, quelle delle Allieve, impegnate su percorso di 3.680 metri e quelle degli Allievi, su distanza di 4.375 metri. Nelle Allieve vittoria per Caterina Ciacci e secondo posto per Serena Mascheri, entrambe portacolori del CS Cortenova. Gradino più basso del podio per Francesca Rodigari, della US Bormiese. Nei pari età maschili ancora la Valsassina sugli scudi, con primo e terzo posto ad atleti del “Premana”. Vittoria per Francesco Gianola e terzo posto per Moris Gianola; tra i due, stessa società e stesso cognome, secondo posto per Filippo Bertazzini della Polisportiva Albosaggia.

All’arrivo, per tutti, un goloso premio di partecipazione. In premiazione, a salire sul podio e a raccogliere i meritati applausi del numeroso pubblico, costituito da allenatori, dirigenti e accompagnatori delle varie società presenti ma, anche, da tanti genitori (e qualche nonno), i primi cinque di ogni categoria. Premi, anche, per le prime cinque società del “Trofeo Palazzo Vertemate – Franchi”, con classifiche stilate tenendo in considerazione le categorie Esordienti 10, Ragazzi, Cadetti e Allievi (maschili e femminili). Su tutti, ad aggiudicarsi il “Trofeo Palazzo Vertemate Franchi”, offerto dal Comune di Chiavenna (ente proprietario del palazzo che, come detto, sorge in Comune di Piuro), il GS CSI Morbegno che, grazie alla grande partecipazione e ai buoni risultati, ha saputo sbaragliare la concorrenza delle altre società, con il Premana, dalla provincia di Lecco, al secondo posto e l’Atletica Valle Brembana, dalla provincia di Bergamo, al terzo posto. Dal GP Valchiavenna, ringraziamenti a tutti i presenti e, a condividere le belle parole anche delle autorità presenti (sportive o degli Enti locali), l’augurio, a tutti i giovani atleti, di proseguire nella pratica di uno sport sano, corretto e “formativo”, come la corsa in montagna. Per tutti appuntamento alle prossime edizioni del “Trofeo Palazzo Vertemate – Franchi” ma, anche, ai prossimi impegni organizzativi del GP Valchiavenna, a cominciare dalla manifestazione provinciale prevista per sabato 18 maggio sulla pista azzurro / blu di Chiavenna che, anche quest’anno, sta accogliendo grandi campioni internazionali, in preparazione per i Campionati europei di Roma e i giochi olimpici di Parigi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corsa in montagna giovanile, grande successo per il Trofeo Palazzo Vertemate-Franchi

SondrioToday è in caricamento