Sport, il CO Piateda conclude i festeggiamenti per i 30 anni di fondazione

Nell'attesa che l'attività agonistica e gli allenamenti possano ripartire al più presto

Una formazione 'storica' del CO Piateda Volley

Il 2020 doveva essere per il C.O. Piateda, società sportiva impegnata nella pallavolo e nell'atletica leggera, l'anno dei festeggiamenti per i 30 anni di fondazione. Purtroppo non è stato possibile dare il giusto risalto a questo importante anniversario, ma due eventi lo hanno comunque sottolineato. Il primo è la manifestazione in pista organizzata in collaborazione con l'Atletica Interflumina E' Più Pomì il 7 agosto a Chiuro che ha visto impegnati in pista e pedane diversi giovani che hanno vissuto uno dei pochi appuntamenti agonistici in provincia.

Una maglietta celebrativa

Il secondo è stata la realizzazione della maglietta celebrativa dei "30 anni" del Centro Olimpia Piateda che è stata presentata venerdì 18 dicembre presso l'Oratorio e consegnata al Sindaco e alla Giunta comunale di Piateda, alla presenza di un ristretto gruppo di pallavoliste, del presidente del sodalizio Guglielmo Gaburri, del vicepresidente Walter Molinari - tra l'altro curatore del logo -, del direttore tecnico Alberto Rampa.

Quest'ultimo ha illustrato l'idea di racchiudere il simbolo dentro la grafica delle maglie di gara indossate durante le partite e le gare.  Sul retro un simpatico "Grazie" a tutti gli sponsor, istituzioni e amici che hanno contribuito a vivere insieme questa esperienza. È stata annunciata anche una piccola pubblicazione per i primi mesi del 2021, nell'attesa che l'attività agonistica e gli allenamenti possano ripartire al più presto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovata senza vita nell'Adda la donna di Buglio in Monte scomparsa domenica

  • Sondrio in lutto per la morte di Stefania Barcio

  • Fusine, si cerca nell'Adda una 50enne scomparsa da casa

  • In auto con la droga insieme al loro neonato di 5 mesi: denunciati due giovani di Sondalo

  • Corruzione e truffa aggravata, nei guai ex primario del Morelli di Sondalo

  • Covid, un nuovo focolaio nel reparto di Neurologia dell'ospedale di Sondrio

Torna su
SondrioToday è in caricamento