rotate-mobile
Sabato, 28 Maggio 2022
In rete per la ricerca

Alla Castellina, l'amicizia va in gol per la Lilt

Bella giornata di sport e solidarietà grazie alla prima edizione del torneo promosso dalla Nuova Sondrio calcio. Il successo del triangolare va agli All Blacks

Si è disputato oggi alla Castellina di Sondrio il primo torneo dell'Amicizia, iniziativa benefica promossa dalla Nuova Sondrio calcio del presidente Michele Rigamonti che ha coinvolto campioni del presente e del passato dello sport valtellinese, esponenti delle società locali e gli immancabili tifosi del Grupp Sasela che hanno dato una mano per la riuscita dell'evento oltre che cimentarsi anche sul rettangolo di gioco.

Il risvolto benefico

L'intero ricavato della manifestazione è stato devoluto alla sezione sondriese della Lilt (Lega italiana per la lotta ai tumori): "Ringrazio tutti coloro che hanno dimostrato solidarietà - ha sottolineato il presidente Franco Fustella - e per l’onore di essere stata la prima associazione scelta per beneficiare di questa iniziativa".

Un'iniziativa che, oltre agli esponenti dello sport, tra cui il pugile Athos Menegola e il tecnico della nazionale di sci di fondo Sandro Vanoi e di varie società valtellinesi (Rugby Sondrio, Sportiva Basket Sondrio, Tennis club Sondrio, Valtellina Sub, Pgs Auxilium), ha coinvolto anche campioni del calcio italiano: Mario Beretta, tecnico con grande esperienza in serie A, ad esempio, ha guidato dalla panchina lo Special Team, mentre non hanno fatto mancare il loro supporto e la loro presenza (seppur telefonica) Adrian Ricchiuti, Ciccio Baiano e Angelo Di Livio: "E' un onore per me aver partecipato - ha sottolineato quest'ultimo - anche se solo con un piccolo pensiero a questa bellissima iniziativa".

L'omaggio

Se Mario Beretta ha guidato lo Special Team, sulla panchina delle "Ex stelle biancazzurre", nelle cui fila hanno giocato Michele Pedroli, Marco Rigamonti, Marcello Bazzi e Roberto Selvetti solo per fare qualche nome, si è seduto Orazio Rancati a cui la Nuova Sondrio calcio ha voluto consegnare una maglia commemorativa: "Ringrazio la società per l’omaggio ricevuto: - ha spiegato Rancati - Sono davvero emozionato: ho giocato anche in categorie superiori, ma vedere l’affetto della gente di Sondrio mi commuove sempre. Ora spero che il Sondrio possa proseguire nel percorso che sembra essere riuscito a intraprendere ultimamente".

DSCN3946-2

Sul campo

Il triangolare è stato vinto dagli All Blacks che nel primo match hanno pareggiato con il punteggio di 1-1 con le Ex stelle biancazzurre (gol di Christian Barbieri e Giulio Codazzi) e hanno poi battuto per 2-0 lo Special Team con le segnature dello stesso Barbieri e Paolo Domeneghini. Nella terza e ultima sfida, 2-1 in rimonta dello Special Team sulle Ex stelle biancazzurre con i gol firmati da Carlo Invernizzi, Luca Orsi e Matteo Sonvico.

Terna arbitrale d'eccezione formata da Lorenzo Ferrandini, che ha diretto fino alla serie C, Gianluca Di Nobile ed Emanuele Damiani.

Al termine del torneo, momento conviviale alla Club House del Rugby Sondrio: "Fa sempre bene unire lo sport con la beneficenza - ha concluso il presidente della Nuova Sondrio Michele Rigamonti - quindi ringrazio tutti per aver partecipato".

DSCN3943-2

DSCN3942-2

DSCN3940-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla Castellina, l'amicizia va in gol per la Lilt

SondrioToday è in caricamento