Calcio

Un altro 0-0, ma la Nuova Sondrio non ci sta

Biancazzurri fermati in casa dalla Concorezzese, ma la società contesta l'arbitraggio e presunti torti sistematici. Mercoledì l'Arcellasco può tornare a -4

Dopo quello di Lissone, arriva il secondo 0-0 consecutivo per la Nuova Sondrio fermata oggi pomeriggio alla Castellina dalla Concorezzese nel proprio match valido per l'undicesima giornata di ritorno del girone B del campionato di Promozione.

Se, però, a Lissone, le recriminazioni biancazzurre riguardavano soprattutto le occasioni sciupate (anche se "grida ancora vendetta" il salvataggio del portiere padrone di casa su colpo di testa di Martinez, probabilmente oltre la linea), oggi la società biancazzurra sbotta per una serie di errori arbitrali e di torti che, in campionato, sarebbero sistematici. Particolarmente nervoso il presidente Michele Rigamonti che in più occasioni, nella zona degli spogliatoi, ha "ricordato" all'arbitro dei 17 rigori in campionato concessi all'Arcellasco contro l'unico ottenuto a favore dai biancazzurri.

Gli episodi incriminati

Contro la Concorezzese, invece, a far discutere è stata innanzitutto l'espulsione di Martinez con l'attaccante spagnolo che ha ricevuto il primo cartellino giallo in chiusura del primo tempo per una simulazione (ok non concedere il penalty, ma il contatto con l'avversario c'è e dunque l'ammonizione è parsa eccessiva) e poi il secondo al 36' della ripresa per una scivolata volta a fermare una ripartenza avversaria e il giocatore della Concorezzese finito a terra senza essere neanche sfiorato.

Inoltre, anche una delle occasioni della Concorezzese, quella di Lovece in pieno recupero, pare viziata da un fuorigioco non rilevato dalla terna arbitrale.

Le chance

Nonostante le numerose assenze, comunque, la Nuova Sondrio ha attaccato per quasi tutto il match e, nel primo tempo, ha colpito una traversa con una conclusione dal limite di Caballero. In avvio di ripresa, Galimberti ha salvato sul tiro da distanza ravvicinata di Lamia, mentre poi le grandi emozioni le ha riservate il finale.

Prima Risalto, liberato sulla sinistra da una percussione di Cocuz, ha potuto calciare in area solo davanti a Galimberti, leggermente defilato a sinistra, ma la conclusione è stata respinta in tuffo dal portiere avversario. Sull'altro fronte, invece, Lovece ha costretto al doppio miracolo Rodriguez, prima con un tiro a tu per tu (nell'azione probabilmente viziata da fuorigioco) parato in corner e poi con un colpo di testa dall'interno dell'area piccolo sul quale il portiere biancazzurro si è letteralmente superato.

Il match si è così chiuso sullo 0-0: per la prima volta la Nuova Sondrio non segna in casa in questa stagione, ma si mantiene comunque imbattuta alla Castellina e sale a 58 punti in graduatoria a +7 sull'Arcellasco che però, vista la finale di Coppa Italia persa ieri sera contro il Casteggio, solo mercoledì sera giocherà il suo match di campionato a Galbiate con l'opportunità di portarsi a -4 dalla vetta.

Il tabellino

Ecco, infine, il tabellino del match di oggi alla Castellina:

SONDRIO – CONCOREZZESE 0 – 0

SONDRIO: Rodriguez, Viviani, Rossi, Cocuz, Pietrantonio, Bormolini, Muletta, Lamia (Chilafi 33’st), Caballero (Risalto 23’st), Martinez, Moroni (D’Andrea 13’st). All.Fabio Fraschetti.

CONCOREZZESE: Galimberti, Colombo (Zelante 20’st), Parma (Rigoni 31’st), Triveri, Biraghi, Garbero, Farina (Mariani 41’st), Marzucca, Lovece, Prato (Pisano 41’st), Scapari (Calloni 23’st). All.Claudio Nava.

ARBITRO: Gabriele Panariello di Cinisello; Assistenti: Xguljan di Cinisello e Morelli di Sondrio.

NOTE – Espulso: Martinez (S) al 36’st per doppia ammonizione; Ammoniti: Bormolini e Rossi (S), Colombo, Parma, Galimberti, Prato e Zelante (C); Corner: 1-5; Recuperi: 1°t: 0’; 2°t: 5’.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un altro 0-0, ma la Nuova Sondrio non ci sta
SondrioToday è in caricamento