rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Calcio

La Nuova Sondrio stende il Biassono e riguadagna la vetta della classifica

A segno Stefanazzi e, al debutto, Caballero. Per la prima volta la porta dei biancazzurri rimane inviolata in campionato

Fa tre su tre la Nuova Sondrio che centra, per l'appunto, il terzo successo in casa in campionato (in avvio di stagione non avveniva da più di 10 anni): vittima odierna il Biassono, presentatosi nel capoluogo dopo due vittorie consecutive e con la qualificazione ai sedicesimi di finale di Coppa Italia in tasca.

Partenza a razzo

Sono stati però i biancazzurri di mister Fabio Fraschetti a mettere subito le cose in chiaro in un match a cui ha assistito anche il Prefetto Roberto Bolognesi, a cui i massimi dirigenti della società del capoluogo (il presidente Michele Rigamonti e l'amministratore delegato Stefano Parravicini) hanno anche regalato una sciarpa: al 2', infatti, Busto ha lanciato in profondità Stefanazzi, bravo a tagliare il campo dalla fascia verso il centro, a involarsi verso la porta avversaria, e a battere Riboldi in uscita con un morbido pallonetto.

La Nuova Sondrio ha continuato ad attaccare, creando altre occasioni, mentre il Biassono non ha praticamente mai tirato in porta nella prima frazione. Così al 40', quasi naturalmente è arrivato il raddoppio dei padroni di casa: su un lancio dalle retrovie, l'attaccante spagnolo Caballero, al debutto ufficiale in biancazzurro dopo il completamento delle pratiche relative al suo tesseramento, con il suo primo controllo ha dribllato Penati sulla trequarti del Biassono, si è involato verso la porta avversaria e poi ha battuto Riboldi in uscita con un preciso diagonale rasoterra.

La ripresa

Nella ripresa il Biassono ha provato a essere più incisivo e in effetti si è reso pericoloso con una punizione di Valtorta, parata in corner da Rodriguez, con un tiro di Donnarumma, che però da centro area, libero, ha calciato alto, e con Lucente, anticipato in uscita bassa da Rodriguez su bel filtrante in area di Lanzo.

La Nuova Sondrio comunque non è rimasta a guardare e ha sfiorato la terza rete prima con Caballero in mischia e poi con un colpo di testa a lato di Rossi. Con il passare dei minuti, poi capitan Claudio Lamia e compagni, sfruttando la loro grande abilità tecnica e nel palleggio, hanno mantenuto il possesso palla non concedendo più nulla agli avversari.

Grazie a questa affermazione la Nuova Sondrio è tornata in vetta alla classifica con 10 punti approfittando del 2-2 casalingo dell'Arcellasco contro il Calolziocorte; insieme a lariani e valtellinesi, che tra l'altro si sfideranno domenica prossima, in testa c'è anche il Casati Arcore.

Il tabellino

SONDRIO – BIASSONO 2 – 0

Marcatori: Stefanazzi 2’pt, Caballero 40’pt.

SONDRIO: Rodriguez, Viviani, Rossi, Cocuz, Pietrantonio, G.Escudero, Muletta (D’Andrea 24’st), Lamia (Del Nero 48’st), Caballero (Risalto 37’st), Busto (Yacoub 47’st), Stefanazzi (M.Escudero 33’st). All.Fabio Fraschetti.

BIASSONO: Riboldi, Milani (Gallizzi 7’st), Valtorta, Ceppi, Penati, W.Meroni (Chiodo 18’st), Lucente, Fossati (Donnarumma 7’st), R.Meroni (Mascioni 25’st), Papapicco, Lanzo (Maddalena 41’st). All. Gabriele Avella.

ARBITRO: Samuele Galimi di Milano; Assistenti: Bonfanti di Milano e Alberti di Sondrio.

NOTE – Ammoniti: G.Escudero, Busto e Stefanazzi (S), Fossati e W.Meroni (B); Corner: 5-6; Recuperi: 1°t: 2’; 2°t: 7’.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Nuova Sondrio stende il Biassono e riguadagna la vetta della classifica

SondrioToday è in caricamento