rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Epilogo amaro / Delebio

Bebeto Bertolini e il Venezia sfiorano l'impresa a San Siro contro l'Inter

Vista l'assenza di mister Paolo Zanetti, il tecnico valtellinese ha guidato i lagunari nella trasferta contro la capolista, andando a pochi minuti dalla conquista di un preziosissimo pareggio

Serata dal finale amarissimo, ma comunque da ricordare per Alberto "Bebeto" Bertolini, che, complice l'assenza causa-covid di mister Paolo Zanetti, ha guidato il Venezia nella trasferta di ieri pomeriggio a San Siro contro l'Inter campione d'Italia e attuale capolista della serie A.

I lagunari hanno fatto soffrire i nerazzurri, portandosi in vantaggio al 19' con Henry e subendo poi il pari di Barella al 40' sempre del primo tempo. Nella ripresa, nonostante le numerosissime assenze, il Venezia di Bertolini ha resistito agli assalti nerazzurri fino al 90' quando Dzeko ha piegato la sua resistenza e ha regalato il successo all'Inter.

“Siamo dispiaciuti per il risultato, e soprattutto perché prendere gol alla fine non è mai bello. È stata una gara difficile in cui abbiamo dato tutto, arrivata al termine di una settimana altrettanto problematica, e forse un punto lo avremmo meritato nonostante sia stata una partita in cui abbiamo dovuto soffrire e faticare contro una grande squadra. Abbiamo messo in campo tutta la nostra voglia e la coesione del gruppo, e per poco non siamo riusciti a portare a casa un risultato utile. - queste le parole di Bebeto Bertolini al sito ufficiale del Venezia - La scelta del modulo si è basata su quelle che erano le nostre assenze e sulla necessità di affrontare un match che richiedeva un’aggressività costante per tutti i novanta minuti. Siamo stati imprecisi in alcuni dettagli, e quelle piccole lacune sono bastate ad una squadra di campioni come lo è l'Inter per riuscirci a fare gol ed andare a vincere la partita. Nonostante un’assenza pesante come quella del mister noi siamo venuti qui per giocarci le nostre possibilità. I ragazzi sono riusciti a concentrarsi sulla partita malgrado tutte le problematiche che abbiamo dovuto affrontare in settimana. Hanno capito che era un momento difficile, in cui serviva coraggio e orgoglio, ed hanno a mio avviso dato il massimo. Dobbiamo essere orgogliosi della prestazione e dell’approccio che abbiamo avuto in questa partita, e, ripartendo da questo, guardare avanti ai nostri prossimi impegni”.

Il bravo e preparato tecnico valtellinese ha debuttato in serie A come vice di mister Paolo Zanetti il 22 agosto scorso allo stadio "Maradona" contro il Napoli; in questa stagione, poi, proprio Bertolini aveva già sostituito Zanetti in occasione della trasferta a Marassi contro il Genoa, quando il Venezia era riuscito a pareggiare per 0-0 e conquistare un punto. 

distinta-2

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bebeto Bertolini e il Venezia sfiorano l'impresa a San Siro contro l'Inter

SondrioToday è in caricamento