Calcio, ora è ufficiale: la Polisportiva Valmalenco è promossa in Prima Categoria

Il campionato di Seconda Categoria è stato interrotto alla giornata 21 quando mancavano ancora 9 partite da giocare

Nella giornata del 13 giungo 2020 sono stati formalizzati i meccanismi di promozione e retrocessione per i campionati 2019/2020. Il direttivo lombardo ha approvato la promozione delle prime classificate al momento della sosta forzata e il blocco delle retrocessioni.

Il campionato di Seconda Categoria è stato interrotto alla giornata 21 quando mancavano ancora 9 partite. Era il 16 Febbraio 2020, e grazie alla vittoria della pol. Valmalenco sul Piantedo e visto il pareggio tra Grosio e Dubino, la squadra malenca era tornata ad occupare il primo posto in classifica. La settimana successiva sarebbe dovuto andare in scena il match decisivo Grosio-Valmalenco, ma la sera del 22 febbraio è arrivato lo Stop ai campionati.

Il racconto dei protagonisti 

«Non ci sono dubbi, a settembre quando è partito il campionato, le favorite per la vittoria, erano Grosio e Dubino, 2 squadre di esperienza, noi, con ogni probabilità, nell’immaginario collettivo non eravamo di certo la squadra da battere, poi però, cominciamo ad infilare risultati positivi con costanza, tenendo sempre molto alto l’entusiasmo e concludendo l'andata senza sconfitte: 12 vittorie e 2 pareggi, ci attestano in cima alla classifica con un punteggio di 38 punti, +5 sul Grosio e +7 sul Dubino. Improvvisamente la squadra da battere siamo noi, abbiamo sempre dimostrato tantissimo impegno e una voglia di vincere incessante, abbiamo infatti portato a casa molte vittorie segnando negli ultimi minuti, dimostrando che la Valmalenco non molla mai».

«Il 19 gennaio, nella seconda giornata di ritorno, accusiamo la prima sconfitta stagionale contro un agguerritissimo Dubino, e la settimana successiva replichiamo contro il Prata. Per la prima volta in questo campionato, ci troviamo al secondo posto, 2 sconfitte consecutive che fanno male, ma che non ci fanno perdere la voglia di vincere, ci riassestiamo, e dopo aver smaltito il sovraccarico della preparazione invernale, ritroviamo lo stato di forma che ci ha sempre contraddistinto in questa stagione, infiliamo 3 vittorie consecutive che, proprio al momento della sospensione, ci riportano al primo posto con un punteggio di 50 punti, +1 sul Grosio e +6 sul Dubino»

«Ci siamo dati da fare, abbiamo messo in campo tante belle cose, non abbiamo mai mollato. Sarebbe stato indubbiamente meglio completare il campionato, o anche solo giocarci la sfida al vertice che sarebbe andata in scena il 23 febbraio, giorno della sospensione del campionato. Nessuno sa come sarebbe andata, il campionato è finito così, prima che potessimo sfidarci con la nostra diretta concorrente Ci siamo quindi conquistati la promozione in Prima Categoria, un risultato storico per la società .Questo è quel che conta e non possiamo fare altro che essere convinti di essercelo meritati fino in fondo ed essere orgogliosissimi di quanto conquistato».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Droga, arrestati quattro insospettabili

  • Ecco l'autunno: freddo, neve e grandine in provincia di Sondrio

  • Coronavirus, nuovo caso all'Alberti di Bormio: un'altra classe in quarantena

  • Coronavirus, al Morelli ricoverati sopratutto anziani delle case di riposo

  • Coronavirus a scuola, una nuova classe in quarantena a Valfurva

  • Talamona, la composizione del nuovo Consiglio comunale: gli eletti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento