Martedì, 21 Settembre 2021
Sport Chiuro

Churo, riunione nazionale in pista: Pettorossi e Manenti super!

Accolti come star in terra valtellinese, sono stati autori di una bella sfida con arrivo spalla a spalla sul filo dei centesimi

Manenti con alcuni atleti del CSI Morbegno

Riunione di interesse nazionale organizzata dalla Polisportiva Albosaggia nel bell’impianto di Chiuro sabato 12 giugno. Occhi puntati sui 200 metri dove attesissimi erano gli azzurri Davide Manenti (Aeronautica) e Diego Aldo Pettorossi (Atl. Libertas Unicusano Livorno). Accolti come star in terra valtellinese, sono stati autori di una bella sfida con arrivo spalla a spalla sul filo dei centesimi: 20”96 per Pettorossi (vittoria e nuovo personal best) e 20”97 per Manenti, ovvero terza e quarta miglior prestazione nazionale stagionale (con vento +1,4 m/s), un sub 21 secondi per entrambi che rappresenta un gran bel crono ottenuto anche grazie a una pista veloce e reattiva come quella di Chiuro; podio completato da Sebastiano Spotti (Cremona Sportiva Atl. Arvedi/21”97).

Bella vittoria sul mezzo giro di pista femminile per tempo di 24”79; in sua compagnia sul podio Giorgia Elli (Atl. Rovellasca/26”09) e Lucia Gaeti (Pro Sesto Atletica/26”71). Nei 1500 donne vittoria per l’atleta di casa Alice Testini (CO Piateda Pneumatici Valtellina Oilservice) in 5’02”40 davanti a Sofia Mariani (Pol. Albosaggia/5’03”90) ed Elisa Peverelli (AG Media Sport/5’04”55). Youssef Khatoui (ATl. Vallecamonica) è “one man show” nei 1500 uomini, dove va a vincere con facilità fermando il cronometro dopo 4’07”46, seconda piazza per il compagno di squadra Saber Zinoubi (4’11”09), al debutto sulla distanza, e terzo posto per Andrea Casti (Merate Atletica Promoline) in 4’22”38. Più nutrita la partecipazione nelle gare riservate alle categorie giovanili: negli 80 cadette vittoria per Beatrice Adduci (Atl. Cesano Maderno) in 10”77 davanti a Sofia Paganoni (CO Piateda/11”03) e Diana Tessi (Pol. Albosaggia/11”49). Nei 1000 cadette purtroppo in gara solo un’atleta, che però vanta già un curricula di tutto rispetto, si tratta della campionessa regionale di corsa in montagna Melissa Bertolina (Atl. Alta Valtellina) che mette a referto il crono di 3’14”02 (nuovo personal best).

Nel peso cadette (3 kg), netta vittoria di Maya Melotto (Atl. Cesano Maderno) che ha scagliato l’attrezzo a 8,50 metri. Negli 80 cadetti 2 atleti sotto il muro dei 10 secondi: Francesco Mauri (Atl. Cesano Maderno) vittorioso in 9”87 e Lorenzo Ciriello (Pol. Albosaggia) 2° in 9”95. Nei 1000 cadetti, gli atleti che salgono sul podio demoliscono il personale: sono Daniele Ciaponi (GP Talamona) 1° in 2’49”27, Lorenzo Forni (Team Pasturo) 2° in 2’56”48 e Lorenzo Tomera (GP Valchiavenna) 3° in 2’57”01. Nella velocità, in evidenza nei 60 metri categoria ragazzi/e Asia De Lorenzi (Atl. Centro Lario) con 8”92 e Gioele Bellosi (GP Valchiavenna) con 9”16; nei 1000 metri ragazzi/e en plein del GP Talamona con Tabatha Spini (3’21”69) e Francesco Spinetti (3’08”50). Nella stessa categoria, da citare le vittorie nel getto del peso di Annamaria Pedrotti (Pol. Albosaggia/6,66 metri) ed Enrico Bonesi (GS CSI Morbegno/9,13 metri) e nel salto in alto doppietta per il GS CSI Morbegno grazie a Michela Bulanti (1,31 m) e Luca Barlascini (1,10 metri).

Prossimo appuntamento sulla pista di Chiuro il 27 giugno con la manifestazione organizzata dal GS Chiuro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Churo, riunione nazionale in pista: Pettorossi e Manenti super!

SondrioToday è in caricamento