rotate-mobile
Nella leggenda

Arianna Fontana e le sue 11 meraviglie olimpiche

Un viaggio iniziato a Torino nel 2006 e che ha portato la campionessa valtellinese fino a Pechino, passando per Vancouver, Sochi e Pyeongchang, rendendola una leggenda dello sport non solo italiano ma mondiale

La medaglia d'argento conquistata oggi nei 1500 metri femminili, nell'ultimo giorno di gare dello short-track alle Olimpiadi invernali di Pechino, ha definitivamente consacrato Arianna Fontana nell'olimpo dei più grandi sportivi italiani e di tutto il mondo.

Per la campionessa di Polaggia, infatti, sono 11 le medaglie olimpiche, in cinque diverse edizioni dei Giochi, cifre che la rendono l'atleta italiana più medagliata di sempre, davanti alla fondista Stefania Belmondo (10 medaglie). In più la Fontana è entrata nel ristretto novero di atleti (con lei sono solo tre) capaci di salire sul podio almeno tre volte in tre edizioni consecutive delle Olimpiadi.

Torino 2006

La carriera olimpica di Arianna Fontana comincia a Torino nel 2006: l'allora 15enne Arianna diventa la più giovane italiana a conquistare una medaglia ai Giochi invernali grazie al bronzo ottenuto in staffetta insieme alle compagne Marta Capurso, Katia e Mara Zini e Cecilia Maffei.

Vancouver 2010

Anche a Vancouver arrivano un bronzo e un primato per la campionessa valtellinese: Arianna Fontana, infatti, sale sul terzo gradino del podio nei 500 metri, diventando la prima italiana di sempre a conquistare una medaglia individuale nello short-track.

Sochi 2014

La prima delle tre Olimpiadi consecutive che Arianna concluderà con tre medaglie al collo: l'argento nei 500 metri, in cui la sua vittoria sfuma per un'irregolarità dell'inglese Christie, che fa cadere l'atleta valtellinese; e i due bronzi, con la staffetta femminile (insieme a Martina Valcepina, Lucia Peretti ed Elena Viviani) e nei 1500 metri. Unica delusione, l'eliminazione nei 1000 metri nelle batterie di qualificazione.

Pyeongchang 2018

Per l'edizione dei Giochi Olimpici invernali in Corea del Sud, Arianna Fontana è nominata dal Coni portabandiera per la cerimonia d'apertura: poi sul ghiaccio la valtellinese si scatena e conquista il suo primo titolo olimpico grazie al primo posto e alla medaglia d'oro nei 500 metri.  Fontana, poi, rimpingua ulteriormente il suo bottino con il bronzo nei 1000 metri e l'argento (grazie alla squalifica della Cina, l'Italia aveva chiuso terza) nella staffetta femminile, insieme a Lucia Peretti, Martina Valcepina e Cecilia Maffei.

arianna fontana portabaniera giochi olimpici 2018 portabandiera-2

Pechino 2022

Infine, le imprese degli ultimi giorni con cui Arianna Fontana è diventata l'atleta italiana più medagliata di sempre alle Olimpiadi con 11 allori: l'argento nella staffetta mista insieme ai compagni Martina Valcepina, Arianna Valcepina, Andrea Cassinelli, Yuri Confortola e Pietro Sighel, il secondo oro olimpico consecutivo nei 500 metri e l'argento di oggi nei 1500 metri.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arianna Fontana e le sue 11 meraviglie olimpiche

SondrioToday è in caricamento