Il Coronavirus non ferma gli arbitri della Sezione di Sondrio: via al corso online

Video e presentazioni aiuteranno i partecipanti nello studio del regolamento. Ecco come iscriversi.

L’attività sul manto erboso è sospesa, anche in provincia di Sondrio, a data da destinarsi a causa del Coronavirus, ma non per questo l’Associazione Italiana Arbitri di Sondrio si è fermata. La sezione sondriese presieduta da Massimo Bongio ha così deciso di varare un corso online dedicato agli aspiranti arbitri. In questo periodo di ‘riposo forzato in casa’, la Sezione di Sondrio ha organizzato il primo corso arbitri online della sua storia aperto a tutti i ragazzi e ragazze dai 15 ai 35 anni Le lezioni, che partiranno venerdì 24 aprile, si svolgeranno tramite una piattaforma di web conference. Video e presentazioni aiuteranno i partecipanti nello studio del regolamento.

«Tutti gli aspiranti arbitri, una volta superato l’esame finale – ricorda il Presidente della Sezione Aia di Sondrio Massimo Bongio - riceveranno gratuitamente il kit necessario per dirigere una gara di calcio, comprendente la divisa federale completa di maglietta, pantaloncini e calzettoni, un fischietto e una coppia di cartellini accompagnati dal taccuino. Ai neo arbitri sarà fornita, inoltre, la Tessera Federale FIGC che permette l’ accesso gratuito a tutti gli stadi italiani e sarà loro riconosciuto il credito formativo scolastico ai fini del punteggio finale dell’ esame di maturità. Per ogni gara diretta l’arbitro ha diritto ad un compenso economico (rimborso spese), variabile in relazione alla categoria arbitrata e alla distanza del campo di gioco dalla sua residenza».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le iscrizioni ed ulteriori informazioni potranno essere richieste all’indirizzo mail sondrio.aia@gmail.it. E’ possibile contattare la Sezione tramite WhatsApp al numero 348032970 o tramite la pagina Instagram o Facebook.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sondrio e altri 7 comuni della provincia coinvolti nell'indagine sierologica covid-19 di Ministero della Salute e Istat

  • Con mezzo chilo di droga in auto: arrestati due giovani valtellinesi

  • "Bonus bici", in Valtellina vale solo per i sondriesi

  • Coronavirus, Fontana si sbilancia: «Dal 3 giugno i lombardi saranno liberi di circolare in Italia»

  • "L'Italia non è un paese per bambini", la lettera-denuncia dei genitori degli asili nido di Sondrio e Lecco

  • Tragico incidente sulla Regina: centauro perde la vita

Torna su
SondrioToday è in caricamento